Sparkle 2020 Vintage

In Sparkle 2020, Vino by editorLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

… il tempo del vino. Assaggi vintage

Per i diciotto anni della nostra guida ci siamo fatti un regalo da sogno. Perché non raccontare l’assaggio di qualche grande vino a diversi anni di distanza dalla sua commercializzazione? È un “esercizio” che facciamo sovente per la nostra rivista Cucina & Vini, all’interno di articoli dedicati ad aziende che hanno uno storico nel mondo delle bollicine. Nella realtà delle cose crediamo invece che possa capitare facilmente di avere una bottiglia di vino spumante in cantina per qualche anno e scoprendone l’esistenza pensare che possa essere “andata”, non più in grado di raccontare il bello. Niente di più sbagliato, ci sono dei vini spumanti che invecchiano in modo affascinante, direi emozionante. E allora abbiamo pensato di raccontare questa fase con lo stesso spirito di servizio che anima la guida, sollecitandovi a regalarvi momenti di vera gioia stappando la bottiglia giusta a distanza di anni dal suo acquisto o magari scegliendola in quei locali che correttamente le conservano per i più “golosi”.

Abbiamo chiesto ai produttori di vino di inviarci dei metodo classico sboccati da almeno cinque anni e dei Martinotti in commercio da oltre tre anni. Sicuramente una piccola provocazione perché nel primo caso i vini si conservano più a lungo non sboccati e comunque non si suggerisce mai di proporli dopo i due anni dalla sboccatura; nel secondo in genere si invita a consumarli al più presto, al massimo entro un anno dalla commercializzazione. Nelle degustazioni che seguono ci siamo lasciati andare ad aggettivi che rendessero l’idea delle nostre sensazioni: le più adatte erano sensuale, goloso, seducente, emozionante, affascinante… Sono vini che se sanno evolvere portano l’assaggio in una dimensione emozionale, meno rigorosa, ma più coinvolgente. Ci siamo lasciati trasportare dall’assaggio ed ecco il racconto completo dei vini che produttori coraggiosi ci hanno consentito di degustare.

Lombardia
Produttore Bruno Verdi
Vino
Oltrepò Pavese Metodo Classico Vergomberra Extra Brut 2008
Alcol 13
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2012
Uvaggio pinot nero 70%, chardonnay 30%
Complesso e goloso, coerente e salino
Giallo dorato luminoso con perlage fine, è invitante e complesso nel porgere subito sentori golosi di plum-cake insieme a crosta di pane gentilmente tostata, a sentori di pepe, cardamomo e zenzero che danno slancio al frutto di mela, cedro, pera e ananas. Torna sulla pasticceria nei ricordi di pan di Spagna alla crema, sfumati da selce e salgemma con cenni di polvere da sparo, mentre mandorla e nocciola secche diventano sempre più presenti, declinate anche in croccante e torrone bianco. In bocca è cremoso, di bella tessitura, sapido e di acidità sufficiente, per un insieme invitante e continuo, sostenuto dalla salinità. Il retrolfatto è coerente nell’espressione golosa, di discreta freschezza fruttata, dal piglio minerale di salgemma progressivo.
Lombardia
Produttore Perla del Garda
Vino
Lugana Brut 2009
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura II tri 2012
Uvaggio trebbiano di Lugana
Polposo di frutto minerale, seducente
Dorato con riflessi oro verde e bollicine sottili, accoglie con toni minerali di incenso che si giustappongono al cedro fresco, in sciroppo e gelatine, e ancora idrocarburi con aromi di fiori, dalla camomilla al glicine, alla magnolia che si appoggiano al frutto di pesca e melone bianchi, albicocca, mandarino e kumquat; cresce la componente dolce materializzando pasticceria alla crema, brutti ma buoni, sfoglie dolci, con cenni di marzapane e gelatine di frutta, percorsi da respiri vegetali di fieno, timo, salvia, menta, insieme a note di gesso e salgemma. Cremoso, avvolgente e voluminoso, impalpabile, percorso dalla nota acido-sapida che dà vigore e viene integrata dalla tessitura importante e dinamica. Ecco una nota di zafferano molto persistente che avvolge il frutto agrumato polposo insieme ai minerali ricchi di salgemma.
Lombardia
Produttore Ca’ del Bosco
Vino
Franciacorta Vintage Collection Dosage Zéro Noir 2005
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura III tri 2014
Uvaggio pinot nero
Potenza e fascino proiettate nel futuro
Veste dorata che tende all’oro rosso, finissima e copiosa effervescenza. Approccio fragrante, impreziosito da un sorprendente blend di tostature e mineralità, che affianca mandorle e nocciole tostate alla polvere da sparo. In rapida successione note intense e penetranti di polvere di caffè e fava di cacao. In progressione si apre a 360 °, rivelando bergamotto candito, fico secco, albicocca disidratata, confettura di pesche, burro di cacao, croccante alle mandorle e il ricordo della scorza di panettone. Sorso volumetrico, intenso e avvolgente, con effervescenza e freschezza vivissime per una bocca in piena dinamicità, con la sapidità a guarnire, come la ciliegina sulla torta. Lunghissimo nella persistenza e nella proiezione evolutiva, che riecheggia su sentori di limone, tostature e polvere da sparo.
Lombardia
Produttore Ferghettina
Vino
Franciacorta Satèn 2009
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2013
Uvaggio chardonnay
Ricco, elegante, invitante, ancora teso e preciso
Giallo pieno e luminoso, con bollicine fini, è leggiadro e fascinoso di fiori di rosa e glicine che dialogano col frutto di arancia, bergamotto, mela e pesca, con nuance di chinotto, toni di menta e fieno, nuance di ruta, giustapposti alla nota dolce di bignè alla crema e frutta, alle crostate di confetture di arancia; si avvertono poi intriganti aromi di fragola con note di frutta secca pralinata, mentre propone toni minerali scuri di scisto, con cenni di frutto sotto spirito. Morbido, strutturato, sapido e fresco, dallo sviluppo salino, conferma la ricchezza del naso, nell’accogliere potente di frutto che si fonde con la pasticceria; sullo sviluppo salino ancora teso, salgono le note minerali di salgemma insieme alla frutta secca e poi si ridistende in chiusura su frutto e panettone. Complesso.
Lombardia
Produttore Le Marchesine
Vino
Franciacorta Secolo Novo Brut 2007
Alcol 13
Fermentazione bottiglia
Sboccatura IV tri 2013
Uvaggio chardonnay
Seducente e profondo
Giallo chiaro con perlage sottile, è fuso e armonico, in grado di rivelare aromi di fiori bianchi come gardenia, magnolia, zagara, mentre salgono note raffinate di pasticceria e frutta secca che ricordano panettone, pan di spezie e torrone bianco; ecco il frutto di arancia e cedro anche in marmellate, con banana, ananas, cocco e pesca, accompagnati da toni di menta, maggiorana e timo, percorsi da respiri minerali di gesso, con nuance di tabacco. Creando un bel contrasto, insiste su registri dolci di pasta sfoglia, cioccolato bianco e gianduia. Armonico, bilanciato, cremoso, dallo sviluppo dinamico e salino, è molto coinvolgente e sensuale, denso di frutto che si allarga all’uva spina con tanti agrumi e la palpabile percezione salina e di gesso, accompagnati da coinvolgenti sentori di rabarbaro che sfumano tutti gli altri aromi già scoperti al naso.
Lombardia
Produttore Ricci Curbastro
Vino
Franciacorta Extra Brut 2009
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2012
Uvaggio chardonnay 50%, pinot nero 50%
Evoluzione austera e palato verticale
Oro antico con perlage finissimo. Intenso e complesso, apre su toni di polvere da sparo, pomice, caffè e croccante di mandorle, in coinvolgente contrasto con sentori di humus e sottobosco che arrivano ai funghi. Goloso si allarga su toni gianduia, mandorle tostate e in marzapane, pasta frolla e di meliga, frutta in confetture e candita di mela cotogna, arancia, limone e pesca, miele di castagno percorsi da respiri di pout pourri e banana disidratata. Si avverte subito una certa evoluzione per un approccio poco dinamico dal piglio cupo, ma la carbonica è sottile e cremosa e l’acidità vitale. In progressione il vino si assottiglia e la sinergia acido-sapida diventa protagonista e vagamente astringente. Sembra voler stare ancora in vetro.
Lombardia
Produttore Uberti
Vino
Franciacorta Comarì del Salem Extra Brut 2007
Alcol 13,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2013
Uvaggio chardonnay 80%, pinot nero 20%
Calore avvolgente e complessità evoluta
Giallo dorato carico solcato da fini bollicine. Al naso è intenso e complesso, subito dolce sugli aromi del frutto maturo che dialogano con sentori di pasticceria alla crema: si alternano banana, ananas, scorza di arancia candita, pera e mela anche in distillato, fichi secchi, torta alle nocciole, pasta di mandorle e ciambelline all’anice descrivendo un insieme circolare che annuncia e ripropone ritmato i diversi riconoscimenti. Bocca altrettanto complessa, bilanciata, tutta giocata sulla morbidezza, che richiama un frutto dolce e maturo che arriva alle confetture e l’articolazione di pasticceria, chiudendo sulle note dei distillati di frutta, Calvados su tutti.
Lombardia
Produttore Villa Franciacorta
Vino
Franciacorta Satèn 2007
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura IV tri 2010
Uvaggio chardonnay
Pieno, intenso, indimenticabile
Giallo deciso con perlage sottilissimo, ha naso fresco e fine che offre subito delicate tostature e agrumi, poi il frutto si fa più maturo e polposo con sentori di pesca, mela, arancia succosa, ananas, banana, mango, papaia, melone, mandorle e nocciole secche e tostate. La dolcezza si esprime con pasticceria alla crema, mentre una bella profondità minerale attraversa tutta la fase olfattiva. Bocca fresca e morbida, il vino conquista il palato con dolce golosità, unita alla tensione che sostiene l’assaggio e armonizza la struttura. Il retrolfatto è tutto dolcezza e va dal frutto maturo alla pasticceria con bei timbri di liquirizia e si fonde con le note minerali e le sfumature balsamiche. Lunghissimo.
Trentino
Produttore Cesarini Sforza
Vino
Trento Riserva Aquila Reale Brut 2005
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura IV tri 2010
Uvaggio chardonnay
Raffinata complessità, coinvolgente equilibrio
Giallo dorato con perlage minuto, è subito coinvolgente di tostature di pane, pasticceria e nocciole, che si allargano su toni di miele, cera e pappa reale mentre si evidenzia il frutto di agrumi dolci che sanno di arancia e bergamotto e si fondono con pesca, albicocca, mela, anche in sciroppo e disidratata, ananas, anche in nettare, banana, mandorla e nocciola secche, percorsi da toni balsamici di menta e di essenze lignee orientali come sandalo e vetiver, mentre i minerali vanno dalla pietra focaia alla polvere da sparo, insieme a sentori di caffè, gianduia, cioccolato bianco,… In bocca è goloso, salino, vivissimo di freschezza, di bella morbidezza ed equilibrio, tali da consentire una dialettica retronasale larga e coinvolgente, coerente e persistente, con note di miele e menta delicate e lunghissime.
Trentino
Produttore Endrizzi
Vino
Trento Riserva Pian Castello Brut 2008
Alcol 13
Fermentazione bottiglia
Sboccatura IV tri 2012
Uvaggio chardonnay 60%, pinot nero 40%
Garbo e finezza, espressività golosa
Al principio si mostra timido, per poi regalare ampia apertura sui binari di una finezza misurata. Apre su note di paste di meliga, frutta candita e caramella gommosa. Interviene, poi, una balsamicità mentolata, attraversata da tocchi di tostatura riconducibile alle nocciole, assieme a noce moscata, pepe bianco e zenzero fresco. Sorso cremoso ed esplosivo negli aromi, che richiamano mela, pera, pesca e, di nuovo, lo zenzero, disegnando una beva golosa che si espande su tutto lo spazio del cavo orale. Notevole l’equilibrio, sebbene la sapidità sia un gradino sopra a una freschezza pur ben espressa, per una proiezione gustativa lunga e piacevole.
Trentino
Produttore Ferrari
Vino
Trento Perlé Nero Extra Brut 2006
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2014
Uvaggio pinot nero
Energia, eleganza e carnale golosità
Giallo oro carico illuminato da perlage fine. Intenso e accattivante, parte con tostature articolate e polvere da sparo per dare poi spazio al frutto. Mandorle e nocciole tostate e pralinate sono fuse con pane grigliato e con sfumature di caffè in grani, poi il vino si allarga sul frutto nei ricordi di mela anche cotta, pera, noce nostrana e brasiliana, pesca, arancia, limone, bergamotto, ananas fresco, cedro, lime, melone e banana in un crescendo coinvolgente che arriva alla pasticceria alla crema e al miele, insieme a sentori di noce moscata e pasticceria salata con mandorla e nocciola secche. La bocca coniuga potenza ed eleganza, è fresca, dinamica, strutturata, di grande equilibrio, dal finale ancora teso e salino, appena austero, ma che comunque invita al riassaggio.
Trentino
Produttore Ferrari
Vino
Trento Riserva Lunelli Extra Brut 2006
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2014
Uvaggio chardonnay
Appassionante e dal palato musicale
Dorato carico con bollicine sottili. Parte subito con tostature di caffè e nocciole, per tuffarsi in mela, arancia in scorza, albicocche e pesche in confettura, fico essiccato, bergamotto, cedro e cachi. La dolcezza si esprime in sentori di crema di nocciole e pistacchi, bignè allo zabaione, biscotti frollini, zuppa inglese, pan brioche e pasta sfoglia con mele, cannella e Cognac. Intenso ugualmente il floreale di tiarè e iris insieme al tabacco biondo, in felice contrasto con una sfumatura briosa di pepe bianco e Sichuan, sfumata da note mentolate mentre si avvertono timbri fumé e di incenso a chiudere il cerchio. Cremoso e freschissimo, ha struttura importante e compatta, pur mantenendo finezza insieme a una tensione golosa e ben integrata. La tavolozza di frutti e tostature vanigliate torna in tutta la sua fragranza, sostenuta da una lunga e invitante progressione.
Trentino
Produttore Letrari
Vino
Trento Riserva del Fondatore 976 Brut 2004
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura I tri 2014
Uvaggio chardonnay 70% , pinot nero 30%
Maturità invitante
Giallo dorato intenso, fine perlage. C’è molto da raccontare su questo naso, che regala numerose sfaccettature aromatiche di natura intensa, strizzando l’occhio alla piacevolezza. Miele di castagno, pasticceria da forno, zuppa inglese e torta di mele sono rinfrescati da eleganti sentori vegetali e da una mineralità gessosa. Seguono noci e nocciole tostate, cotognata e pera sotto spirito. Raggiunta la massima apertura, delizia con note di marron glacé e ricordi di nocino. Il sorso è morbido, fresco e cremoso, con un’ottima sapidità e una tessitura contenuta. Al palato è dolce, su note di pasticceria, miele e mandarino per prolungarsi, nel finale, su netti richiami di panforte. Un vino complesso articolato che ha dalla sua la capacità di esprimersi senza risultare opulento.
Trentino
Produttore Maso Martis
Vino
Trento Riserva Brut 2002
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2007
Uvaggio pinot nero 70%, chardonnay 30%
Emozione sensuale
Il calice giallo dorato carico è illuminato da piccole bollicine e al naso si propone seducente, in grado di regalare al contempo aromi di rosa e di gianduia, per un insieme di grande profondità e sensualità. Arancia in polpa e candita, pesca, banana e albicocca, anche disidratate, toni di salgemma e poi pane, panettone, vaniglia, pepe, cannella e caffè si rincorrono in giostra senza prevaricarsi. Bocca salina, larga, fresca, di grande tessitura, piena e dinamica, armonica, in grado di riprendere la dialettica del naso dal fiore fino a coinvolgenti toni di polvere da sparo. E si ribeve.
Trentino
Produttore Moser
Vino
Trento 51,151 Brut
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2012
Uvaggio chardonnay 90%, pinot nero 10%
Integro e leggiadro, agile e vitale
Giallo dorato con perlage sottile, accoglie fresco nello sviluppo agrumato di limone, cedro, arancia e bergamotto, rafforzato da toni di zenzero e pepe bianco, da nuance di crosta fiorita di formaggio fresco, che incontra sentori di pomice e pietra focaia dai risvolti fumé. Si allarga su mandorla e nocciola secche che dialogano con cenni di timo limone e maggiorana; ecco il frutto di mela, pera e pesca, accompagnato da fragranze garbate di crosta di pane e pandolce mentre emergono fiori bianchi e sentori balsamici. Fresco, cremoso, sapido, ha tessitura media e un bel volume all’ingresso. In progressione tende ad alleggerirsi, mantenendo una tensione acido-sapida che allunga il vino. Il retrolfatto riprende il naso con maggior fusione.
Trentino
Produttore Revì
Vino
Trento Brut 2010
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2014
Uvaggio chardonnay 75%, pinot nero 25%
Vitale,  invitante e sottile
Giallo limone con perlage finissimo. Dolce e garbato, accoglie su tostature di mandorle, nocciole, crosta di pane e pasticceria secca, che si addolciscono fino a sentori di mollica di panettone, sfumati da minerali di polvere da sparo e argilla. La frutta è ancora fragrante di mela annurca, arancia bionda, limone, albicocca, fico, bergamotto e cedro, anche candito, e dialoga con nuance golose di croccante di mandorle, nocciola pralinata, vaniglia e miele, sfumate da freschezze di fiori bianchi campestri. Al palato è cremoso e bilanciato, poi si concentra sulla freschezza. La tessitura è agile e la struttura è media e continua, il tutto è ben integrato. Subito frutto e pasticceria e nel finale tostature dai risvolti fumé su una scia breve ma intensa.
Veneto
Produttore Adami
Vino
Prosecco di Valdobbiadene Vigneto Giardino Dry 2008
Alcol 11
Fermentazione tank
Sboccatura
Uvaggio glera
Complesso, profondo, invitante e potente
Dorato chiaro brillante, fonde subito mandarancio e arancia con zuppa inglese, allargandosi a sentori di frutta candita, albicocca disidratata, in bel contrasto con freschezze di susina, nespola e mela annurca, tutti sfumati da zenzero candito e curcuma mentre cresce la gentile nota di miele d’acacia con i suoi fiori, insieme a quella di caramella mou; e risale di tono su cenni di uva spina e gelso, percorsi da anice, salgemma e grafite, con fieno secco e tè… Fresco e salino, è morbido nel ricordare subito il miele in giustapposizione col minerale invitante di salgemma, con il frutto fresco incisivo che arriva a cedro e lime; insiste sulla dolcezza e si aggiungono confetture, frutta secca pralinata e fiori secchi su una dinamica di assaggio inaspettata, dotata di bollicina sottilissima che richiama la beva grazie anche a un finale asciutto e goloso al contempo.
Veneto
Produttore Andreola
Vino
Valdobbiadene 26esimo 1° Rive di Col San Martino Brut 2014
Alcol 11,5
Fermentazione tank
Sboccatura
Uvaggio glera
Complesso e coinvolgente, sottile e indisciplinato
Giallo dorato con fine perlage, accoglie dolce e speziato su sentori di miele di bosco, pappa reale, ginestra, banana essiccata e zafferano. Presenta poi note di frutta secca unite a cedro candito, e poi pesca matura, mela annurca fino alla freschezza di pompelmo e bergamotto, percorsa da respiri verdi di mentuccia e coriandolo, con un pizzico di genziana. Sfumature tufacee e di humus, dai risvolti salmastri completano il naso. Il palato è fresco e sapido, fine e dalla carbonica sottilissima. Il vino qui si stringe e diventa  appena teso e riduce la sensazione di volume, rivelando come un’evoluzione parallela rispetto al naso, ma resta il frutto, anche candito, e sfumature floreali chiare, poi focalizza su agrumi e salgemma, con ricordi di pesca.
Veneto
Produttore Ruggeri
Vino
Valdobbiadene Prosecco Superiore Vecchie Viti Brut 2014
Alcol 12
Fermentazione tank
Sboccatura
Uvaggio glera 90%, verdiso 6%, biachetta 2%, perera 2%
Profondo, equilibrato, dinamico
Giallo dorato brillante e una pregevole effervescenza. L’impatto è fragrante e con tratti di gioventù, poi rilascia una nota appuntita di erbe aromatiche, pietra pomice e mandorle tostate su un candido sottofondo di mughetto. Ancora, colpisce con curiose sfumature di castagna lessata, tiglio appassito, limone appena spremuto, soffi di lavanda, cera d’api e spunti mentolati. Sorso tendenzialmente agile, con freschezza in evidenza ed effervescenza sottile e cremosa. L’impatto al palato è vivace e dinamico, invitando al sorso successivo in un moto perpetuo. Curiosa la declinazione della sapidità, che potremmo definire “saporita”, impreziosendo aromi di bocca che ricordano l’ananas sciroppato.
Marche
Produttore Colonnara
Vino
Verdicchio dei Castelli di Jesi Riserva Ubaldo Rosi Brut 2006
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2012
Uvaggio verdicchio
Eleganza, armonia e complessità
Calice dorato brillante e luminoso, percorso da sottile effervescenza. Al naso il vino è caratterizzato soprattutto dalla finezza e dalla complessità per un insieme di grande fusione che va dalla mollica di pane agli idrocarburi, dall’humus alle frolle integrali, dagli agrumi canditi al miele, dalla corteccia di eucalipto al panettone, dall’acacia appassita alla foglia di tè, sollecitando nuove percezioni a ogni olfazione. La bocca è integra e bilanciata, con una freschezza di fondo che dà dinamica e progressione al vino, arricchendo il palato coi sentori della via diretta, completati da caramella mou e agrumi dolci.
Umbria
Produttore La Palazzola – Grilli
Vino
Riesling Brut 2009
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2012
Uvaggio riesling
Intrigante,  avvincente e potente
Oro antico con fine perlage, accoglie avvenente di idrocarburi, selce e gesso, fusi con aromi freschi e canditi di limone, cedro e pompelmo che incontrano fragranze di pane e  di pasticceria soffice da forno. Note complesse di frutta secca ricordano nocciola, panforte, torrone, mandorla e marzapane e sono percorse da zenzero candito, da respiri floreali di ginestra, magnolia e rosa appena appassite, da note di erica, melissa e foglia di limone, in un turbine di riconoscimenti che si alternano senza superarsi mentre si affacciano nuance di caffè e noce… Sorprende l’integrità acida, ben fusa con gli altri fondamentali; il palato è salino, coinvolgente e invitante, di grande ritmo, dall’articolazione dolce e agrumata, dal finale ricco di minerali.
Abruzzo
Produttore Marramiero
Vino
Brut
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2011
Uvaggio chardonnay 60%, pinot nero 40%
Emozionante, integro
È figlio del 2006. Giallo dorato, con perlage sottile, seduce fondendo pasticceria, tostature e frutto con minerali complessi e invitanti dai risvolti di idrocarburi: arancia, pesca, mela, pera, torta diplomatica, bignè alla crema dialogano con scisto, pietra focaia, polvere da sparo, mentre si avverte il Calvados e il frutto arriva a prugna e carruba. E ancora caramella mou, gianduia, miele, torrone bianco, panforte rendono poliedrica la componente golosa, affiancata dal frutto in sciroppo e disidratato giustapposto a fresche note di mandarino, tutti percorsi da nuance di tabacco biondo. Vitale, vivace, progressivo, dinamico, salino, strutturato e invitante la beva, focalizza sul frutto fresco che tiene banco sulla lingua e lentamente si allarga ai riconoscimenti del naso con una progressione quasi giovanile.
Puglia
Produttore d’Araprì
Vino
La Dama Forestiera Brut Nature 2003
Alcol 12,5
Fermentazione bottiglia
Sboccatura 2009
Uvaggio montepulciano 50%, pinot nero 50%
Avvolgente, sensuale, emozionante
Oro rosso, solcato da effervescenza finissima, è coinvolgente su toni golosi di panforte e panpepato, insieme a fichi neri freschi, in confettura ed essiccati  coperti di cioccolato che dialogano con chinotto e arancia rossa, anche canditi, sfumati da strudel di mele con zucchero a velo, torta diplomatica con bagna all’alchermes; ecco albicocche e pesce mature e in sciroppo, sfumate da note freschissime officinali di ruta e genziana, con cenni di rosmarino fresco e camomilla secca. Torna su golosità di marron glacé e miele di bosco, di prugna essiccata, di croccante, percorsi da sentori di borotalco e scisto, da dolci tostature… È fresco, sapido, pieno e dinamico, invitante e ritmato, di effervescenza finissima e voluminosa, per un insieme bilanciato, dotato di una sottilissima e pregevole pennellata tannica per una sollecitazione completa della bocca che ritrova la tavolozza del naso con una persistenza freschissima. Un altro sorso, e la giostra riprende.

Torna alla pagina iniziale di Sparkle 2020

About the Author
Francesco D'Agostino

editor


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.