FILTRA GLI ARTICOLI

Dettagli Azienda

  • Anno di fondazione 1793
  • Bottiglie prodotte 180.000
  • Superficie vitata 27 ha
  • Enologo Silvia Uberti
Sabato 12 ottobre 1793 l'allora Agostino Uberti divenne proprietario di una piccola cascina e dei vigneti circostanti, in località Salem a Erbusco, consentendo alla nostra cantina di essere una delle più storiche presenti in Franciacorta. Negli anni Settanta la viticoltura coesisteva con le tradizionali attività agricole del territorio, quando subentrarono alla guida l'odierno G. Agostino Uberti con la moglie Eleonora e concretizzarono il vero sviluppo dell'azienda vitivinicola, realizzando nel 1978 la prima vendemmia atta a Franciacorta. Ampliarono negli anni a venire i locali della cantina e acquisirono ulteriori vigneti. Le figlie Silvia e Francesca Uberti, introdotte nell'azienda negli anni duemila, hanno acquisito e fatto propri lo stile e i valori che rappresentano l'identità aziendale e familiare. La sensibilità ambientale è sempre stata al centro della famiglia Uberti che ha implementato costantemente la cura e la ricerca nelle operazioni colturali e di cantina, garantendo la trasparenza espressiva che distingue i propri Franciacorta, l'autentica espressione delle vigne aziendali.

Franciacorta Riserva Sublimis Non Dosato 2011

Nonostante la sboccatura di oltre un anno, è impetuoso ed esuberante in termini giovanili, ricco di tostature, minerali e salinità che vogliono ancora molta bottiglia per amalgamarsi. Da servire su filetto di maiale ai funghi porcini.

Franciacorta Quinque Extra Brut

Ecco un grande vino, ricco ed elegante, che coinvolge e sprona nell’esposizione delle sue doti e potenzialità, senza timore di esagerare. Di suggestione con un astice glassato ai fiori di ibisco con carote e melissa.

Franciacorta Magnificentia Satèn 2015

Naso subito intrigante e suadente su note dolci di frutta e pasticceria e bocca per il momento leggermente scomposta per la sboccatura recente. Da abbinare a un filetto di cernia in crosta di nocciole ed emulsione di extravergine allo zenzero.

Franciacorta Francesco I Rosé Brut

Che dire, una cantina che difficilmente delude i palati più attenti. Una degustazione sempre condotta sul filo della “complessa” eleganza, tanto da meritare un ghiotto risotto alla milanese.

Franciacorta Francesco I Extra Brut

Un vino che ha solo bisogno di qualche minuto di calice per declinare tutta la sua grande potenzialità. Senza esitazione servitelo su garganelli al ragù di scorfano.

Franciacorta Francesco I Brut

Vino energico, di bella polpa olfattiva, più teso al palato, da godere, come tutti i vini Uberti a oltre un anno dalla sboccatura di febbraio 2016, magari con spaghetti alle alici e pecorino.

Franciacorta Dequinque Extra Brut

Sapiente blend fatto di dieci annate, che si armonizzano a creare un insieme di grande finezza. Ampio, profondo, ma anche goloso e invitante. Merita un fagiano alle castagne.

Franciacorta Comarì del Salem Extra Brut 2012

Non si smentisce con la sua energia prorompente che lo rende profondo e coinvolgente al naso, molto ritmato e potente al palato, dalla persistenza lunghissima. Idoneo per uno stracotto di spalla di vitello al latte e castagne con tartufo nero.