FILTRA GLI ARTICOLI

Casale Mattia

Dettagli Azienda

  • Anno di fondazione 1995
  • Bottiglie prodotte 150.000
  • Superficie vitata 12 ha
  • Enologo Pietro De Sanctis
Azienda a conduzione familiare, è ubicata nel comune di Montecompatri nel comprensorio della zona tipica del Frascati Doc. I vigneti sono coltivati con metodo biologico dal 1995 e controllati da ICEA. Casale Mattia prende il nome dall’omonima località Colle Mattia, territorio ricco di reperti archeologici romani, sorge sulle fondamenta di un’antica villa romana della quale oggi è visibile soltanto una cisterna d’acqua da cui si sono approvvigionati sino a pochi anni fa’ gli abitanti della zona. Casale Mattia è un progetto nato nel 1995 ad opera di Roberto Rotelli e Lucia De Sanctis che decisero di rivalutare l’immagine un po’ appannata del vino Frascati recuperando le tradizionali e autentiche caratteristiche di questo vino con una particolare attenzione all’ambiente e al suo territorio. Per questo i terreni vennero immediatamente riconvertiti al metodo biologico. Casale Mattia è stata con orgoglio la prima azienda biologica di vino Frascati, un progetto successivamente seguito da molti. Ma la storia di questa azienda affonda le sue radici nel lontano 1960 e nasce dalla sinergia delle famiglie Rotelli e De Sanctis che già negli anni 60 rappresentavano un importante realtà nel panorama vinicolo del Frascati. Attilio e Fernando rispettivamente nonno e padre dell’attuale proprietario Roberto acquistarono in quegli anni i terreni dove poi sarebbe nata Casale Mattia e sempre in quegli anni il nonno di Lucia, Armando De Sanctis insieme a suo figlio Giuseppe furono i pionieri del progetto di commercializzazione del vino Frascati fondando una cantina che in pochi anni fece crescere l’immagine del vino Frascati sotto il marchio De Sanctis in Italia e all’estero.E’per questo che Casale Mattia è il frutto di una lunga storia e tradizione nel territorio del Frascati Doc. I vini sono il frutto di un costante impegno che nasce sul vigneto, attraverso il recupero di vitigni autoctoni, l’uso di sostanze a basso impatto ambientale e un’accurata selezione delle uve durante la raccolta frazionata a mano. La particolare attenzione riservata alla materia prima prosegue nella cantina dove l’impiego delle più moderne tecniche di vinificazione unitamente alla fermentazione a temperatura controllata consentono di ottenere vini di alto profilo qualitativo pur nell’assoluto rispetto e recupero della tradizione e della tipicità. Tramite una pressa coibentata viene effettuata la criomacerazione che consente di estrarre profumi particolarmente intensi dai vitigni tradizionali del Frascati (malvasia bianca, bombino, bellone, cacchione ). Quanto alle tipologie di vino prodotte, l'azienda ha voluto affiancare alla storica produzione del Frascati (in tutte le sue tipologie, Frascati doc, docg, Cannellino e spumante) altre tipologie di prodotto (Doc Roma bianco e rosso, Merlot, Shiraz, Cesanese del Lazio) sempre con una particolare attenzione al territorio e alla qualità. I vini vengono imbottigliati con un impianto sterile a freddo e commercializzati nei principali mercati mondiali. Più del 70% della produzione è infatti destinato all’estero. Qualità, innovazione, tradizione e servizio alla clientela sono quindi gli elementi principali della politica aziendale. L’azienda è socia fondatrice della Strada dei Vini dei Castelli Romani, un’associazione che ha come obiettivo primario quello di valorizzare i vini e il territorio laziale.