FILTRA GLI ARTICOLI

Sarde di lago (agoni) alla beccafico

Ecco una ricetta in cui un piatto tradizionale siciliano incontra un pesce tipico del lago di Garda. Sono gli agoni alla beccafico realizzati da Angelo Alessi, resident chef dell'Aqualux Hotel & Spa di Bardolino (Vr)
Portata Antipasti
Cucina Regionale Italiana, tradizionale
Porzioni 4 personale
5 from 6 votes
VOTA
Chef Redazione

Ingredienti  

  • 800 g di sarde di lago (Agoni)
  • 150 g di pangrattato
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 60 g di uva passa
  • 60 g di pinoli
  • 1 mazzetto di Aneto
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 arancia intera
  • Il succo di un’arancia
  • foglie di alloro
  • Olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Istruzioni 

Per le sarde

  • Desquamare il pesce quindi eviscerarlo e aprire le sarde a libro,lasciando la codina. Sciacquarle, tamponarle con carta da cucina e mettere da parte.

Per il ripieno

  • In una padella tostare il pangrattato con l'olio e un pizzico di sale, mescolando continuamente per evitare che si attacchi. Trasferilo in una ciotola capiente e aggiungere il cucchiaino di zucchero, l'uvetta precedentemente fatta ammollare in acqua tiepida per 30 minuti, i pinoli, il prezzemolo e l’aneto entrambi tritati. Profumare con del pepe e mescolare bene il tutto. Qualora il composto dovesse risultare slegato, aggiungere un po' di succo d’arancia. 

Per la farcitura delle sarde

  • Prendere le sarde precedentemente pulite e aperte a libro, disporvi un poco di ripieno dalla parte della testa e arrotolarlo, lasciando in vista lacodina. Disporre gli "involtini" in una pirofila unta con un poco di olio extravergine, avendo cura di intervallare ogni involtino con una fetta di arancia e una foglia di alloro.Se dovesse avanzaredel ripieno cospargerlo sulla superficie del pesce.

Per la finitura del piatto

  • Cuocere in forno a 180 °C per 15-20 minuti e servire tiepido.