Sparkle 2019 – Degustazioni Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna, Sparkle 2019 by SparkleLeave a Comment

Scegli l'azienda che ti interessa

Cantina Valtidone
Cantine Ceci
Cleto Chiarli
Mossi
Oinoe
Tenuta Colombarola


Torna alla pagina iniziale di Sparkle 2019
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  



L’Emilia Romagna non è mai stata forse così contemporanea nella produzione spumantistica, sincrona con le richieste del mercato. Il grosso è sempre stato rappresentato dalle sue bollicine da uve tradizionali ovvero la famiglia dei lambrusco e pignoletto, o grechetto gentile, che fino a qualche anno fa conservavano dei tratti di rusticità, oggi persi. Lo stile è invece lo stesso, ovvero loquacità olfattiva, leggerezza e bevibilità al palato, con una bella dote di originalità legata alle uve. Oggi, che lo spumante secco è diventato un vino per tutte le occasioni, dagli aperitivi, agli spuntini, ai pasti veloci e ai pranzi, l’Emilia Romagna si è ritagliata uno spazio originale. Restando nei vitigni autoctoni, la provincia di Piacenza spinge sull’ortrugo che risponde piuttosto bene, anche se ha ancora bisogno di esperienza condivisa per incrementare i livelli qualitativi. Lo stile sbarazzino è da sempre utilizzato anche con vitigni internazionali e il mercato gradisce. È la grande famiglia dei vini di pronta beva che da queste parti finisce prima che la vendemmia successiva sia pronta.

Non manca la tipologia a lunga maturazione, i metodo classico da uve internazionali o da uve in prevalenza tradizionali, come nel caso dell’ortrugo. In questo caso la zona di Piacenza, adiacente all’Oltrepò Pavese, esprime i prodotti più interessanti.

Da segnalare i due vini con punteggio più alto. Nella tipologia di quelli dell’ultima annata, di pronta beva si conferma avvincente il Villa Cialdini Brut de Noir Rosé Brut di Cleto Chiarli, un Lambrusco grasparossa equilibrato e piacevole. Nei metodo classico la Tenuta Colombarola propone tre vini interessanti, con la Gran Cuvée Extra Brut, da chardonnay e pinot nero, che convince maggiormente il nostro panel per la sua finezza e ampiezza al naso, il suo palato vivace e di grande bevibilità.

Altro aspetto molto interessante è legato ai prezzi, mediamente ben misurati come sottolinea la presenza di ben quattro vini acquisto attento, caratterizzati dal rapporto tra prestazione in guida e prezzo molto vantaggioso, che mettono la regione al vertice di questa classifica.

Gli elementi arrivare alle 5 sfere ci sono, il 2020 potrebbe essere l’anno dell’Emilia Romagna.

 

About the Author

Sparkle

Sparkle è la guida ai migliori vini spumanti secchi d'Italia, una pubblicazione annuale edita dal 2003. I vini sono valutati con un punteggio in decimi, da 0,5 a 5. I dati relativi a ciascun vino - uve, metodo di spumantizzazione, numero di bottiglie prodotte, prezzo medio in enoteca - sono forniti dalle aziende produttrici.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.