FILTRA GLI ARTICOLI

Lambrusco di Modena Pruno Nero Dry

Sparkle è la guida ai migliori vini spumanti secchi d'Italia, una pubblicazione annuale edita dal 2003. I vini sono valutati con un punteggio in decimi, da 0,5 a 5 sfere. I dati relativi a ciascun vino - uve, metodo di spumantizzazione, numero di bottiglie prodotte, prezzo medio in enoteca - sono forniti dalle aziende produttrici.
RegioneEmilia-Romagna
ProduttoreCleto Chiarli

Frutti di bosco, prugna e agrumi scuri sono i protagonisti assoluti. Sfumature floreali al naso, la carbonica vivace e il tannino ben integrato al palato ravvivano l’insieme e invitano al riassaggio. Buono con risotto alla salsiccia.

  • Annata sa
  • Denominazione Lambrusco di Modena DOC
  • Uvaggio _grasparossa
  • Fermentazione _tank
  • Alcool 11.0
  • Voto 3.5
  • Produzione 15000
  • Prezzo 8.00

Degustazione

Color viola porpora e impenetrabile. Naso intensamente fruttato, con note di mora, confettura di fragole, mirtilli, prugna anche essiccata. Toni floreali di rosa canina anche in composta, peonia, iris e viola si uniscono a ricordi di frutta secca che evolvono in sentori di marzapane. La frutta si fa sempre più espressa e dolce, ora mela caramellata, confettura di susine scure, canditi di cocomero e di agrumi scuri. Minerale di granito e sfumature verdi e rinfrescanti di cipresso e pepe bianco completano il naso vigoroso. Il palato ripercorre tutta la traccia fruttata del naso, in modo rimarcato. L’ingresso è fragoroso, grazie alla carbonica un po’ grossolana che esplode in bocca e che svanisce altrettanto velocemente per svelare una struttura leggera. La nota tannica e quella acida sono ben integrate e si legano ai sentori di more, arancia rossa in nettare, chinotto anche in marmellata, prugna caramellata al forno, mela rossa matura, granatina, tamarindo, carruba e la liquirizia in confetti. Il finale intenso e relativamente breve lo rende di beva facile e piacevole.