Undici duemilaundici ha l’oro in bocca, anzi nel boccale

In Birra, In evidenza by enricoLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Evviva!!

Gioia incontenibile all’annuncio delle vittorie italiane (ben dieci tra ori e altri metalli) al European Beer Star 2011 di Norimberga. E’ in assoluto una delle competizioni più prestigiose al mondo e seppure è ormai risaputo che l’Italia – ancora giovane dal punto di vista brassicolo – può in effetti vantare ottime birre e sorprendenti mastri birrai, creativi e appassionati per dna, il confronto con paesi a forte tradizione birraria è per forza di cose duro, soprattutto nel caso di stili consolidati.

E proprio per questo siamo doppiamente felici della vittoria dell’amico birrificio Turbacci di Mentana, un brewpub a pochi km da Roma, che ha vinto il suo primo oro con la Quinn, imponendosi nella categoria delle pils.  Davvero una soddisfazione enorme riuscire a sedurre, convincere e, diciamolo senza falsa modestia, superare i tedeschi in uno stile così tradizionale, gareggiando con più di 1000 birre provenienti da 39 nazioni!

Una vittoria così radiosa che ripaga dell’impegno ed anche della coerenza che non si lascia convincere dalle caratterizzazioni estreme oggi cosi di moda.Ci riferiamo allo stile delle birre Turbacci: tutte corrette, pulite, piacevoli, essenziali nell’equilibrio dei sentori, modulate con garbo e schiettezza, senza esagerazioni o troppe estrosità perché questo ha in animo di fare il mastrobirraio Giovanni Turbacci, che insieme con la famiglia si occupa dal 1995 della produzione delle 8 birre e della gestione del confortevole pub in stile scozzese, affacciato sul palaghiaccio di Mentana, dove alle birre si accompagnano (molto bene) proposte gustose e selezionate.

Da qualche anno uno dei tre figli ha un altro locale a Tivoli, Il Gallo, dal gallo nero dell’etichetta, un gallo che si sveglia all’alba da tanti anni come il mastrobirraio….. Complimenti e auguri, un oro più che meritato!(www.birrificioturbacci.it) E complimenti, naturalmente anche all’altro grande vincitore tricolore il birrificio Del Ducato di Roncole Verdi, in provincia di Parma con i due ori la Sally Brown per le sweet stout e la Berseel Morning per le lambic, (www.birrificiodelducato.it) che si affiancano ad altri 5 metalli tra argenti e bronzi. I due premi rimanenti (dei 10 italiani) sono andati al Birrificio Italiano con Vùdù e per la Fiordalisa al Manerba Brewery. Altre belle storie. Per l’elenco completo dei vincitori potete consultare :

(european-beer-star.com/ebs11_en/downloads/presse/winners2011.pdf )

 

About the Author

enrico


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.