A Faenza trattorie in piazza, con Tutti pazzi in città

Dal 6 all’8 settembre prossimi, piazza Nenni a Faenza diventa una trattoria da 400 posti, con tre diverse cucine ogni sera

Logo di tutti pazzi in città a Faenza

Tutti pazzi in città è una festa popolare di qualità che ha come protagoniste le grandi trattorie italiane. Il cuore dell’evento è piazza Nenni a Faenza (già Molinella) dove è allestita una vera e propria trattoria con 400 posti a sedere. Ogni sera tre grandi trattorie italiane preparano due piatti ciascuna per un totale di sei piatti. Alle casse si possono acquistare i piatti scelti fra questi sei, l’acqua gassata e naturale (Levico) ad 1 euro a bottiglia, il pane (100 gr di pane QC dei panificatori faentini Ascom) ad 1 euro. Non si accettano prenotazioni, l’accesso è libero e non dovrebbero esserci problemi di spazio data la capienza della trattoria.

Ecco il calendario dell’evento.

I protagonisti delle tre serate

VEN 6 SETTEMBRE 2013 dalle 18.30 alle 23.30

Alberto Bettini, Da Amerigo – Savigno (BO)

Gostilna Devetak – San Michele del Carso (GO)

Pasquale Torrente, Al Convento – Cetara (SA)

SAB 7 SETTEMBRE 2013 dalle 18.30 alle 23.30

Giovanni e Gennaro d’Ignazio, La Vecchia Marina – Roseto degli Abruzzi (PE)

Roberto Serra, Su Carduleu – Abbasanta (OR)

Peppe De Marco, Da Peppe – Rotonda (PZ)

DOM 8 SETTEMBRE 2013 dalle 18.30 alle 23.30

Franco Cimini, Osteria del Mirasole – San Giovanni in Persiceto (BO)

Arcangelo Dandini, L’Arcangelo – Roma

La famiglia Spadone, tra La Bandiera e l’Osteria La Corte, Civitella Casanova (PE)

 

Orario di apertura: 18,30 -23,30.

Al costo di 5 euro è possibile acquistare un kit: calice, un catalogo-cartina di Tutti pazzi in città, una tracolla portacalice, 5 contromarche degustazione. Il calice è un RCR world’s best personalizzato. Con questo calice e utilizzando le contromarche è possibile assaggiare i vini provenienti da tutta Italia e in particolare dai territori di provenienza delle trattorie al banco dedicato in piazza Nenni. Le contromarche sono anche in vendita alla segreteria al prezzo di 4 euro per un carnet di 5.  Il vino è anche venduto dalle 30 aziende romagnole che animano il mercato di via Pistocchi (adiacente la piazza Nenni). L’elenco delle aziende è pubblicato in una apposita sezione del sito. Si può comprare al calice o a bottiglia. Tutti i vini sono serviti e venduti ad una perfetta temperatura di servizio grazie alle cantine refrigerate specializzate fornite da Liebherr. Il mercato del vino è aperto dalle 17,30 alle 23,30.

Durante i tre giorni tutta la città di Faenza è inoltre coinvolta in un ricco calendario di eventi.

L’allestimento della piazza è curato dagli architetti Davide Cristofani e Valentina Mazzotti che hanno lavorato sul tema del riuso di materiali e oggetti. Tutti i piatti e le posate utilizzati sono compostabili.

 

Per maggiori informazioni potete visitare direttamente il sito dell’evento.