Luca Mastracci: il Pupillo della pizza del basso Lazio

In Notizie by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  • 338
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    338
    Shares

Dopo aver mangiato la pizza di Luca Mastracci e ascoltato la sua storia, la prima domanda che ci si potrebbe porre è: questo ragazzo è più bravo o è più coraggioso?
Allora partiamo da una certezza, la sua pizza è veramente molto buona. Lo stile è quello napoletano quindi cornicione alto ma non esagerato (non è un canotto per intenderci), sottile al centro.

Ma il suo coraggio è assolutamente da premiare e da raccontare.
Luca Mastracci, classe 1991. Figlio di agricoltori, nasce a Priverno un piccolissimo centro nel sud del Lazio in provincia di Latina.
Il richiamo dell’arte bianca lo avverte a 19 anni “ero un ragazzino quando ho detto ai miei genitori che volevo lasciare gli studi e dedicarmi a ciò che amavo veramente. La panificazione”. Ci racconta che si è avvicinato a questo settore seguendo un metodo che potremmo definire sperimentale. Nel senso che, libri alla mano, ha iniziato a provare da solo, a studiare e a capire il fantastico mondo della lievitazione. Poi però quando ha deciso che questo sarebbe stato il suo lavoro ha ben deciso di chiedere supporto a chi ne sapeva più di lui ed inizia la sua collaborazione con Massimo Bosco. “Massimo per me è stato determinante – spiega “Pupillo” soprannome affibbiatogli da piccolino perchè era la mascotte della sua comitiva – mi ha insegnato tantissimo ed è anche grazie a lui se ho intrapreso questa carriera che per me è molto più di un semplice lavoro.”

Luca Mastracci “Pupillo”

E lo crediamo bene, del resto la passione che lo lega alla pizza è tangibile. Si vede dalle mani sporche di farina, dallo sguardo sempre attento verso i forni accesi e dalla grinta con la quale racconta la rapida scalata che l’ha visto protagonista in questi ultimi due anni.
Nel 2017 infatti Luca decide di aprire la sua prima pizzeria, nella città che l’ha visto nascere e crescere.
Apre Pupillo Pura Pizza a Priverno, che diciamocelo non è esattamente il centro del mondo ecco perché diamo merito al coraggio.
Ma nonostante questo, in breve tempo incomincia a far parlare di se e della sua pizza tanto che nel 2018 entra nella 50 Top Pizza e  il Gambero Rosso lo incorona Miglior Pizzaiolo Emergente 2019, la pizza che gli è valsa questo importante riconoscimento è la Sagra.

La pizza Sagra

“Questa pizza è un omaggio che ho voluto fare alla mia terra. C’è la cicoria di campo saltata, ragù bianco di bufala, fior di latte e una grattugiata di formaggio Marzolina in uscita” spiega Luca che continua costantemente a fare un grande lavoro di ricerca sulla materia prima rimanendo il più possibile nel suo territorio. Ma il suo non è campanilismo, quanto una giusta rivendicazione delle tante eccellenze di questa parte del Lazio che per svariati motivi, emergono con difficoltà ed è a loro – ai produttori e alle aziende che lo affiancano in questa impresa – che dedica la prima pagina del suo menù intitolandola “Cose scontate che vanno dette”.

La Margherita

Tra le scontatezze ci tiene a precisare che su tutte le sue pizze e in tutte le preparazioni viene usato l’olio extravergine di oliva di Paola Orsini (Priverno), la mozzarella di bufala proviene dall’azienda Caseificio 5 Stelle della zona di Amaseno e il fior di latte del caseificio Alveti&Camusi di Latina. Le verdure sono di Mario De Angelis, un giovane agricoltore della zona e i salumi provengono da Fattorie Lauretti (Amaseno) e da Campoli Salumi (Sezze).
Dopo Priverno Luca ha voglia di fare e continua la sua scalata raddoppiando: lo scorso 10 gennaio infatti apre a Frosinone la seconda sede di Pupillo Pura Pizza. Lo fa in grande stile offrendo a questo assonnato capoluogo di provincia un locale bello, grande e che fa una pizza di eccellente qualità. Sono centocinquanta i posti a sedere che nel weekend girano anche due o tre volte, è aperto a pranzo e a cena dal lunedì al venerdì e fa anche servizio da asporto.
L’augurio che facciamo a Luca è di continuare a crescere professionalmente e a considerare i riconoscimenti ottenuti un punto di partenza e mai uno di arrivo.

Pupillo Pura Pizza
Viale Giuseppe Mazzini, 220

03100 Frosinone
Tel 331/9610793
www.pupillopurapizza.it

Di Valentina Venturato

 

About the Author

vventurato


Condividi
  • 338
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    338
    Shares

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.