ColliGo – Ritira la spesa in sicurezza

In Notizie by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Le condivisibili misure decise dal Governo per fronteggiare l’emergenza legata alla diffusione del virus Covid19 hanno prodotto delle difficoltà nell’approvvigionamento delle derrate alimentari per milioni di persone, con file interminabili ai supermercati, eletti a luogo privilegiato per fare provviste. Oltre all’ovvio disagio, questo stile di spesa porta con sé degli inevitabili rischi di contagio, nonostante le attenzioni dei supermercati e le precauzioni che ognuno di noi può prendere. Le botteghe di quartiere, già precedentemente sotto pressione dalla forte competizione con la GDO e l’offerta on-line, risultano ulteriormente penalizzate in questa crisi, sia per via della minor esposizione mediatica che per gli spazi a disposizione, spesso ridotti e per questo percepiti come meno sicuri; con loro vanno inevitabilmente in sofferenza i piccoli produttori locali, che non riescono a sostenere i ritmi e le capacità distributive imposti dalla GDO.

Partendo da queste considerazioni, un gruppo di lavoro composto prevalentemente da studenti ed ex studenti, ma anche da professionisti, ha deciso di collaborare allo sviluppo del progetto senza fine di lucro e open-source “ColliGo – Ritira la spesa in sicurezza” sotto la supervisione di Andrea Vitaletti, Prof. Associato alla “Sapienza” di Roma e in collaborazione con La Pecora Nera Editore, casa editrice specializzata nel settore enogastronomico, già promotrice della campagna social #facciospesainbottega.

ColliGo nasce quindi con l’intento di mettere in contatto le piccole e medie botteghe, naturali presidi di ascolto sul territorio e motore della vita dei quartieri di cui il nostro Paese è ricchissimo con i consumatori, consentendo a questi ultimi di ordinare la spesa dal cellulare per poi ritirarla in totale sicurezza a negozio in un orario concordato con l’esercente così da minimizzare i tempi di permanenza nel locale ed evitare le file oppure di fruire del servizio di consegna a domicilio. Per consentire la più ampia diffusione del servizio, l’esercente potrà gestire l’intero processo con il solo utilizzo del cellulare e comunicare promozioni, listini, offerte e tutto quello che riterrà opportuno con le metodologie più disparate quali video, foto, testi e via dicendo ed in piena libertà.

“Per noi il rapporto tra cliente e commerciante è un fatto privato – afferma Andrea Vitaletti, coordinatore del progetto – il servizio, infatti, ha lo scopo esclusivo di stabilire un canale di comunicazione arbitrario (es: Telegram, web, Whatsapp ecc.), dove acquirenti e negozianti potranno concludere la transazione in piena libertà ed autonomia, nelle modalità concordate.”

Il servizio è e sempre sarà totalmente gratuito sia per l’esercente che per il consumatore – i primi troveranno tutte le indicazioni su come attivarlo su www.colligo.shop/commercianti mentre gli utenti troveranno le botteghe su www.colligo.shop – e rispettoso della privacy in quanto le uniche informazioni che saranno mantenute, sono quelle richieste in fase di registrazione.

Per semplificare al massimo l’utilizzo, e dunque rivolgersi al più ampio numero di utilizzatori, ColliGo è stato pensato per l’utilizzo con diverse piattaforme, sia proprietarie che non: web, app iOS, app Android, Telegram e Messenger (Facebook). Chiunque voglia contribuire allo sviluppo del progetto open-source, quindi trasparente e totalmente accessibile, può consultare https://github.com/andreavitaletti/ColliGo dove troverà i codici di sviluppo.

ColliGo poggia su Hosting Solutions, un servizio messo a disposizione da Genesys Informatica Srl, società fiorentina che da quasi 30 anni opera nell’ambito dei servizi di Information Technology e che da subito ha creduto nel progetto.

About the Author
Valentina Venturato

vventurato


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.