Restyling all’Hotel ColAlto di Corvara

Restyling all’Hotel ColAlto di Corvara

Stagione ufficialmente partita in Alta Badia, in uno scenario reso ancor più spettacolare dalle abbondanti nevicate. E in questi giorni ha riaperto i battenti anche l’hotel Col Alto di Corvara, una delle icone dell’ospitalità della regione: fondato nel 1938 e, ancora oggi, amorevolmente gestito dalla famiglia Pezzei, il Col Alto si è sempre tenuto al passo con i tempi grazie ad accurati restyling, che ne hanno preservato l’atmosfera alpina aggiungendo un pizzico di glamour. L’ultimo step è arrivato quest’anno grazie a 20 camere “Superior” completamente rinnovate. Il progetto, curato dall’architetto di Bressanone Gerhard Tauber, ha voluto puntare sulla creazione di un ambiente caldo e accogliente grazie all’utilizzo di legno di larice e del lodenper i divani e i rivestimenti in stoffa. Inoltre le nuove camere, di 35 mq, sono studiate per venire incontro alle esigenze delle famiglie, grazie alla presenza di un divisorio mobile in stoffa, che crea due “nidi” separati e garantisce privacy nelle ore notturne.
Ma non è finita qui: restyling anche per due suite (di cui una con due camere da letto), entrambe dotate di vista spettacolare sul gruppo del Sella.

Restyling all’Hotel ColAlto di Corvara

Completa l’offerta il ristorante guidato dallo chef vicentino Andrea Bedin, che propone cucina improntata ai sapori della tradizione italiana, con molte incursioni nella cucina ladina e altoatesina (dagli immancabili canederli, proposti anche come aperitivo in una miriade di varietà, alla linzer torte con farina di nocciole (senza glutine), passando per gli sfiziosi cajincí aréstis (i ravioloni tipici della vallata) o ancora le fettuccine di grano saracenoservite con ragù di cervo.

HOTEL COL ALTO ****
Strada Col Alt 9
Corvara in Badia
Tel 0471 831100
info@colalto.it
www.colalto.it