Viaggi – Kitzbühel: tra natura, water therapy e enogastronomia.

In Notizie, Senza categoria by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Kitzbühel, la Regina delle Alpi austriache che d’inverno è indiscussa capitale dello sci (170 km di piste battute, 55 impianti di risalita e la mitica Streif, la pista che ospita la discesa libera più importante della stagione di Coppa), d’estate si trasforma in un paradiso acquatico, in una spa a cielo aperto dove poter sfruttare tutto il potere rigenerante dell’acqua per una “water therapy” a 360° dai benefici duraturi anche una volta rientrati in città. Ma anche in una metà golosa per chi vuole trascorrere le proprie vacanze tra la natura ma anche gustando le bontà locali.

 

Le giornate lunghe e soleggiate, il clima piacevolmente mite, il paesaggio idilliaco che si perde a vista d’occhio tra le montagne dolci e le cime rocciose delle Alpi calcaree sono il set ideale per rivitalizzanti bagni nella natura, da scegliere tra le acque fresche dei tanti torrenti, ruscelli, laghi alpini e cascate che circondano Kitzbühel.
Primo fra tutti il meraviglioso lago balneabile Schwarzsee: qui ci si può tuffare nelle sue acque trasparenti o scegliere di goderselo con un bel giro in motoscafo, una piacevole passeggiata nella brughiera intorno o semplicemente rilassandosi sulle sdraio di uno dei tanti bistrot con terrazza disseminati lungo il suo perimetro. Non da meno il Gieringer Weiher, lago situato nel cuore dell’area leisure di “Bichlach” in un angolo tranquillo e romantico, o la suggestiva forest swimmingpool di Jochberg, piscina nel bosco con tanto di campo da beach volley e un’area aqua-fun riservata ai più piccoli. Non lontano, sempre nel villaggio di Jochberg, da non perdere l’escursione alle cascate Sintersbach: con circa 165m di caduta queste meraviglie della natura sono tra le più sensazionali dell’arco alpino e l’esperienza che si prova davanti a questo spettacolo è davvero impressionante.

 

Per gli amanti delle camminate e dell’escursionismo ci sono a disposizione oltre 1.000 chilometri di sentieri escursionistici di ogni grado di difficoltà, le numerose vie di arrampicata sulla montagna Wilder Kaiser, i 170 chilometri di tracciati podistici e di camminata nordica, i 4 campi da golf e i 1.200 chilometri di itinerari ciclistici, anche d’estate Kitzbühel si conferma il regno dello sport all’aria aperta. Kitzbühel è la meta preferita per gli amanti degli sport estivi in montagna e qui si possono trovare sentieri di ogni tipo, tutti ugualmente suggestivi. Una vastissima rete di tracciati, segnalati e ben curati, adatti sia ad escursionisti esperti che a principianti, consente di raggiungere e ammirare alcuni dei luoghi più belli del Tirolo: dal ripido massiccio del Wilder Kaiser e le maestose cime ghiacciate degli Alti Tauri (qui da visitare il più grande Parco Nazionale austriaco coi suoi ghiacciai, le cascate, le foreste di larice e abete rosso) ai morbidi alpeggi, i prati fioriti, i pascoli, dove scoprire anche la grande varietà di fauna selvatica (cervi, camosci, marmotte, conigli, volpi) e magari fare una sosta rigenerante, uno spuntino o una merenda, in una delle tante baite per degustare e acquistare cibi naturali prodotti in loco, come speck, formaggio, grappa e altro ancora.

Il tour delle 3 portate

Tra ristoranti tradizionali, rustiche baite e cucine pluripremiate (per un totale di 16 cappelli – Gault Millau) Kitzbühel non ha rivali anche in campo gastronomico.
Un must per gli amanti delle “escursioni gourmet” è il “Tour delle 3 portate”, un viaggio culinario che combina camminata e buon cibo durante il quale poter scoprire non solo i più affascinanti angoli di questo paradiso naturale ma anche le delizie del palato più buone e tradizionali. Attraverso le montagne a sud di Kitzbühel, dalla suggestiva BichlAlm – top location dove il tempo rallenta e da cui poter godere di un incredibile panorama sulle Alpi – passando per il Wildpark Aurach, territorio di cervi, linci, yak e molti altri animali (nonché di un ottimo ristorante…), fino ad arrivare all’incredibile guesthouse Hallerwirt, una “heritage farm” di oltre 300 anni tipicamente tirolese che porta indietro nel tempo sia per lo stile che per i sapori dei suoi piatti preparati con cura e con prodotti locali.
Fino al 7 ottobre 2020.

Il programma:
1a portata – primo piatto/zuppa: Zuppa di canederli di formaggio, da abbinare con uno Spritz di acqua di mirtilli rossi (Granggl gespritzt).
Location: BichlAlm

2a portata – piatto principale: Wurstel al formaggio (Käsekrainer) di cacciagione con crauti, senape, rafano e pane della casa oppure con insalata di formaggio di pecora, noci di miele e salsa al miele balsamico. Da gustare con un cocktail di frutta fatto in casa.
Location: Wildpark Aurach – Erbhof Branderhof

3a portata – dolce: Rotelle di mela home-made con gelato di vaniglia prodotto dalla fattoria Millinger e, a chiudere, un buon caffè.
Location: Erbhof Hallerwirt

*I voucher si possono acquistare presso Kitzbühel Tourismus a EURO 42,00 (incl. tassa).
**Nel menù è compresa una bevanda di 0,3 l e il pacchetto di benvenuto “Kitzbühel-Pinggerl” da ritirare direttamente presso la stazione a valle della seggiovia BichlAlm.
***Riduzioni con la carta degli ospiti “RedCard”. Sono esclusi i transfer e i biglietti per la seggiovia.
****Dettagli e percorso su maps.kitzbuehel.com

Kitzbühel Tourismus
Hinterstadt 18
6370 Kitzbühel, Tirol, Austria
T +43 5356 66660 – 22
Info@kitzbuehel.com
www.kitzbuehel.com

About the Author
Valentina Venturato

vventurato


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Iscriviti alla newsletter di Cucina & Vini !

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.