Galbusera scende in campo per combattere il Covid19

A sostegno di tutti coloro che sono in prima linea nel contenimento dell’emergenza Covid -19, GALBUSERA S.p.A. attraverso l’iniziativa Il Buono che unisce, mette in campo un piano d’azione concreto a sostegno degli Ospedali Italiani e dei dipendenti dei propri siti produttivi.

L’Azienda, nata in Valtellina nel 1938 e proprietaria dei marchi Galbusera e Tre Marie (prodotti da Forno), vuole essere in questo momento ancora più vicina al proprio Paese e unirsi agli innumerevoli altri imprenditori italiani con una donazione di 300.000 € per l’acquisto di attrezzature sanitarie agli Ospedali ASST Fatebenefratelli Sacco e ASST Valtellina e Alto Lario. A questi ospedali inoltre dal 22 marzo e fino al 12 aprile Galbusera donerà ulteriori 3€* per ogni Colomba acquistata sullo shop on-line www.spacciogalbuseratremarie.it o nei negozi “Spaccio Galbusera Tre Marie” aderenti all’iniziativa.

Galbusera scende in campo per combattere il Covid19

Inoltre per ringraziare gli Operatori Sanitari dei principali Ospedali su tutto il Territorio Nazionale, Galbusera in occasione della Pasqua si prepara a donare loro fino a 100.000 colombe, segno di profonda gratitudine per lo straordinario lavoro a sostegno dei malati e di tutto il Paese.

Galbusera scende in campo per combattere il Covid19

Infine Galbusera, appartenendo a una delle filiere che non può e non deve fermarsi, ha deciso di attribuire un riconoscimento concreto, che potrà raggiungere i 580€, al personale delle fabbriche che, superando comprensibili timori, si impegna in prima linea ad assicurare la continuità produttiva con sforzo e dedizione, rendendo così possibile la presenza dei prodotti sugli scaffali dei punti vendita. Galbusera ringrazia tutti i lavoratori anche per il decisivo contributo che danno ogni giorno al nostro Paese.