Marramiero presenta il “Dante Marramiero Riserva del Fondatore 2007”

Marramiero presenta il “Dante Marramiero Riserva del Fondatore 2007”

Marramiero, l’azienda di Rosciano (Pe), con una novità al Vinitaly

Marramiero, l’azienda pescarese vicina al Gran Sasso e al mare, è una delle poche cantine italiana che ha il coraggio, e la forza, di mettere in commercio un vino a ben dieci anni dalla sua vendemmia. È un Montepulciano d’Abruzzo, un vino non semplice da domare, ma se si è abili è capace di grandissime espressioni; questo è il Dante Marramiero. È nato con le più sofisticate tecniche di vinificazione per essere la punta di diamante della cantina, e un motivo c’è: porta il nome del fondatore. A lui è dedicato tutto il massimo che l’azienda può dare: i grappoli, provenienti da vigne di oltre quaranta anni, sono selezionati già dalla loro invaiatura, sì da poter arrivare a uno stato di maturazione ottimale e omogenea, poi affina per centoventi mesi, ventiquattro dei quali in tino, i successivi ventiquattro in piccole botti nuove di cinque diversi tipi di rovere, per poi finire il suo affinamento in bottiglia per ben sei anni. Il risultato nel calice è un’esplosione di fiori e frutti polposi arricchiti di spezie e note balsamiche; il sorso è potente, ma l’eleganza dei suoi tannini e il suo equilibrio lo rendono suadente e fine, nel palato lascia ricordi di confettura di frutti rossi e spezie orientali.Marramiero presenta il “Dante Marramiero Riserva del Fondatore 2007”

Quest’anno, con la commercializzazione della vendemmia 2007, il Dante Marramiero si arricchisce della dicitura Riserva del Fondatore, nel ricordo del fondatore dell’azienda e padre dell’attuale conduttore Enrico.
 
Fabio De Raffaele