Pasqua su un’isola deserta! Dove? Alle Maldive del nord tra relax e cucina esotica

In Viaggi by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  • 80
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    80
    Shares

I maldiviani lo hanno battezzato “your private secret paradise”, il tuo paradiso privato ma soprattutto segreto. Questo angolo di natura incotaminata si trova nell’atollo di Haa in quella porzione di Maldive ancora sconosciuta ai più dove il turismo di massa non è mai arrivato. Parliamo delle Maldive del Nord, una manciata di isole coralline nel blu intenso dell’Oceano Indiano, deserte e disabitate.

Proprio qui North Maldives  una piccola organizzazione turistica maldiviana, propone in esclusiva per il mercato italiano una vacanza davvero speciale: Pasqua su un’isola deserta. In realtà la proposta abbraccia non solo Pasqua ma i mesi di marzo, aprile e maggio 2019 (info e prenotazioni si trovano, in lingua italiana, sul sito www.northmaldives.com ). La vacanza prevede il soggiorno sull’isola di Dhidhdhoo, la capitale delle Maldive del Nord (isola urbanizzata e abitata esclusivamente da maldiviani, non ci sono turisti), nel lodge The Veli Inn, l’unica struttura turistica di tutta l’isola. Ogni mattina gli ospiti vengono portati in barca su isole deserte, circondate da lagune cristalline, dove non c’è niente e nessuno.

Una vacanza ideale per coppie che vogliono intimità, per gli spiriti romantici, per chi è alla ricerca di un luogo fuori dal mondo e per chi vuole fuggire, almeno per qualche giorno, dalla vita quotidiana. Una vacanza selvaggia, nella natura, dallo spirito green. Infatti North Maldives destina una parte dei proventi per il progetto di tutela ambientale Blue Atoll, che consiste nello smaltimento della plastica che infesta gli oceani (e le Maldive non ne sono immuni). Una vacanza per proteggere l’ambiente e quindi intelligente.

Un angolo di paradiso incontaminato da esplorare, prima che arrivi il turismo. Le tariffe (800 euro in alta stagione, 720 euro in bassa stagione) includono il soggiorno, i trasferimenti interni dalla capitale Male all’isola di Hanimandhoo/Dhidhdhoo con voli di linea della compagnia di bandiera maldiviana IAS Maldivian Airlines, i trasferimenti con motoscafo veloce da e per l’aeroporto, tutte le escursioni sulle isole deserte e le tasse maldiviane. Non sono inclusi i voli dall’Italia per i quali gli ospiti dovranno provvedere in autonomia. “In più – spiega Latheef Mohamed, manager del Lodge The Veli Inn – diamo gratuitamente ai nostri ospiti la sim card maldiviana così potranno restare sempre, in ogni momento, in contatto con il mondo a costo zero, anche quando si trovano in mezzo all’oceano o su un sandbank. Saranno in contatto con noi e con gli amici a casa, potranno liberamente utilizzare i social e internet. Se ne hanno voglia, ovviamente, altrimenti potranno semplicemente spegnere il telefono. E saranno davvero soli su un’isola deserta”.

Non mancherà di certo la possibilità di gustare la cucina del posto, infatti North Maldives organizza barbecue in spiaggia con pesce pescato durante il tragitto, propone drink con il cocco raccolto al momento dalle palme che crescono a pochi metri dalla spiaggia e fornisce ombrelloni, sdraio e stuoie per ripararsi dal sole e per il giusto comfort in spiaggia. Ma si potranno gustare anche i Kandumahu mussanmaa sono dei fagottini di tonno avvolti nelle foglie di palma e insaporiti con curry e cocco, il Theluli mas che è una frittura a base di tonno. Il tutto accompagnato dal Raa, la bevanda tipica locale preparata con il succo dell’albero di cocco.

 

Per info:
www.northmaldives.com
info@nordmaldive.com

About the Author

vventurato


Condividi
  • 80
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    80
    Shares

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.