Trattoria Moderna a Firenze, l’altra faccia della toscanità

In In evidenza, Notizie, Ristorante, ristoranti by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

C’è una chiara e decisa coerenza tra il nome “Trattoria Moderna” e ciò che si vive una volta entrati nel ristorante .
Tradizione ed Innovazione, informale discrezione e grande professionalità , cura ed attenzione nei confronti dell’ospite.

Un luogo affascinante, in cui è la cucina la protagonista. Esattamente quella di Riccardo Serni, chef in gamba che ha abbracciato con convinzione l’arte del recupero proponendo a due passi da Lungarno, una cucina solida, senza fronzoli.

Lo chef Riccardo Serni

Lo chef Serni entra in scena con un sushi di pizza , un equilibrato connubio tra neutralità sapidità e dolcezza.
Tutto coronato da un salmone affumicato di indiscutibile qualità e integrità .
A seguire una crocchetta di baccalà, con brodo di cacciucco che sospende il palato e lo prepara al percorso degustativo.


Senza interrompere il ritmo, dettato da un servizio attento ma mai invadente, si passa ad un cocktail di gamberi. Un piatto retaggio di una cucina di fine anni 80 che nelle mani dello chef toscano, diventa altro da ciò che siamo (eravamo) abituati a vedere. Il piatto viene destrutturato, c’è una doppia cottura – bruciato e vapore – che crea al palato un contrasto di eccellente ritorno gustativo.

Il viaggio continua con seppia in oliocottura, ragù nero e soffice di patate. Un piatto in cui la mano dello chef e la sua padronanza tecnica emergono senza timori. Un grande equilibrio di sapori , semplicità di lavorazione  e consistenza.

D’obbligo un omaggio alla più verace toscanità con il tortello di pappa al pomodoro, burro, timo e pecorino. La sapidità del pecorino avvolge la dolcezza del pomodoro. Anche qui, equilibrio e sostanza.

Ancora pesce con il polpo arrostito con puré di patate al lime, che conferma ulteriormente la filosofia dello chef, in cui la modernità non è la sperimentazione quanto piuttosto l’unione sapiente di elementi della tradizione.

La dolcezza del finale è affidata al babà servito come fosse un  tiramisù e alla chese cake  scomposta.

La Trattoria Moderna è un posto da mettere in agenda appena si presenta l’occasione di una vancanza fiorentina, da incastrare piacevolmente tra gli Uffizi e una passeggiata su Lungarno.

Trattoria Moderna
Lungarno del Tempio, 52
50121 Firenze
www.trattoria-moderna.it
info@trattoria-moderna.it
Tel. 055 2343693
Chiuso la domenica

Di Arianna Bargilli

Photo credit: Lido Vannucchi

About the Author
Valentina Venturato

vventurato

Summary
Trattoria Moderna a Firenze, l'altra faccia della toscanità
Article Name
Trattoria Moderna a Firenze, l'altra faccia della toscanità
Description
Trattoria Moderna a Firenze, l'altra faccia della toscanità

Condividi
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.