Vinarius , 9° Premio al territorio

Al Senato, a Roma, si è svolta la cerimonia di premiazione con l’assegnazione del riconoscimento al Territorio Pavese

“È dal 1981 – racconta Andrea Terraneo, presidente dell’Associazione delle Enoteche Italiane (a sinistra nella foto di apertura, insieme a Gian Marco Centinaio, mentre premiano Giovanni Merlino) – che svolgiamo quotidianamente attività, per valorizzare il ruolo delle enoteche e la figura dell’enotecario, formando quest’ultimo e i suoi collaboratori, al fine di divulgare e incrementare l’educazione al vino”. Con queste parole si è aperto l’incontro, nella prestigiosa cornice della Sala Caduti di Nassirya del Senato, a Palazzo Madama.
Ha presenziato e partecipato alla premiazione il senatore Gian Marco Centinaio, vice presidente del Senato, in veste istituzionale e in quella di vero appassionato. “Non a caso – afferma – il vino italiano è sempre più autorevole e si fa ogni giorno di più ‘ambasciatore del made in Italy’. Quando si parla di territori, si parla del loro vino e il vino è la prima cosa alla quale si pensa, quando si parla d’Italia. Grazie al vino si può andare lontano ed è per questo che va difeso dai numerosi tentativi di penalizzarlo, parlandone e promuovendolo, facendo lobby anche con altri paesi europei come Francia, Spagna e Germania… Perché c’è tanta qualità e tanto lavoro dietro un bicchiere di vino”.

Vinarius , 9° Premio al territorio

Qualità e lavoro che Vinarius riconosce, premiando quei territori che hanno saputo esprimere una particolare attenzione alla viticoltura e alla ruralità, non tralasciando artigianalità e tradizione, che legano il lavoro della viticoltura e dell’enogastronomia a quello del turismo.
Quest’anno si aggiudica il 9° Premio il Territorio Pavese. Giovanni Merlino, commissario straordinario della camera di commercio di Pavia, ritira la pergamena, dicendosi orgoglioso del Premio, assegnato proprio da quelle imprese ambasciatrici dei loro territori, attraverso il vino. “Premio che va a tutti i comparti del settore vitivinicolo, agricolo, manifatturiero e commerciale dell’Oltrepò che, uniti, possono contribuire a far sì che la qualità dei vini rappresenti un brand per tutto il territorio della provincia di Pavia”.
Settore vitivinicolo pavese che poggia su 13.269 ettari vitati ed è rappresentato dai vini Doc e Docg dell’Oltrepò Pavese e Igp Provincia di Pavia. Vini di qualità, frutto del territorio e della volontà dei suoi produttori.

Vinarius , 9° Premio al territorio


Infine, anche Gilda Fugazza, presidente del Consorzio Tutela vini Oltrepò Pavese ha espresso la sua soddisfazione dicendo: “Grazie da parte del nostro territorio meraviglioso, che aspira a essere sempre più sostenibile, sorridente e appassionato. Questo è un premio che ci onora”.