Vino come colore per il Palio dell’Assunta

In In evidenza by Fabio De RaffaeleLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

_VAL9008

Vino, uno dei colori per dipingere il Palio

 

Vino in terra di Siena non è una novità, ma che venisse usato come colore per dipingere il trofeo della corsa più nota di questa città, questo forse sì. Il primo palio di Siena che è stato corso con i cavalli, come quelli che si svolgono ora, ha regolamenti antichi, ma tuttora in vigore, risalgono addirittura al lontano 1644. Di corse se ne svolgono due nell’arco dell’anno: una va in scena il 2 di luglio, l’altra il 16 agosto, entrambe spettacolari e ricche di storia, rivissuta attraverso il corteo dei figuranti abbigliati con i costumi dell’epoca. Una manifestazione in bilico tra il sacro e il profano vissuta con grandissimo trasporto da tutti i cittadini, che con la loro passione riescono a contagiare anche la grande quantità di turisti che vi assistono. I preparativi per la corsa che assegnerà il drappellone al vincitore iniziano molti giorni prima, ma poi si svolgerà tutto nel breve tempo che divide l’ingresso della contrada di “rincorsa” tra i canapi e il traguardo, dopo solo tre giri di Piazza del Campo, e tutto per la conquista del “cencio”, il termine con cui i senesi chiamano affettuosamente il dipinto in palio. Si diceva sacro perché il dipinto del Palio di agosto riporta sempre una dedica alla Madonna Assunta, oltre naturalmente ai richiami allegorici alla terra toscana e ai suoi prodotti agroalimentari, primo fra tutti il vino. Quest’anno per rendere ancora più forte questo legame è stata incaricata di realizzare il dipinto l’artista fiorentina Elisabetta Rogai, una pittrice che utilizza tinte particolari, ottenute con i prodotti della terra, tra cui anche il vino. Con il tema: “Terra di Siena, Terra del Mondo”, la giunta comunale ha voluto assegnare a Elisabetta l’incarico di rappresentare pittoricamente il legame indissolubile tra la città e i prodotti della sua terra.

Fabio De Raffaele

About the Author
Fabio De Raffaele

Fabio De Raffaele


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.