Sonriso: il delivery sano, economico e solidale

In Notizie by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share


Dall’iniziativa di tre chef del territorio piemontese nasce Sonriso, il delivery sano, buono e sostenibile a base di riso gliAironi.
A costruire Sonriso sono tre amici chef, rappresentanti dell’alta gastronomia del territorio: Marco Miglioli, Marco Sforza, e Domenico Volgare.
Sonriso è un nuovo progetto di consegne di cibo a domicilio, con ricette a base di riso e verdure semplici, veloci e leggere.
“Abbiamo voluto fare una cucina molto semplice, senza orpelli, togliendo il superfluo”, dice Marco Sforza, che per primo ha lanciato il progetto. “Una cucina di cuore e di mano, senza nulla di sofisticato, che possa arrivare a tutti”.

Un menu vegetariano e senza glutine, con una ricetta fresca e diversa ogni giorno, comunicata quotidianamente tramite i canali social del progetto (Instagram sonriso.torino / Facebook sonrisotorino) e degli chef coinvolti.
Sonriso è un delivery di qualità, realizzato con prodotti locali di eccellenza, a partire dal riso gliAironi, che ha raccolto entusiasticamente l’idea di partecipare al progetto, e coinvolgendo altre realtà interessanti, come NeroFermento, produttore di aglio nero dall’aglio di Voghiera DOP.
Sonriso è un delivery sano, facilmente digeribile e abbinato alle verdure fresche dei produttori del Piemonte.
Sonriso è economico, perché vuole arrivare a tutti. Ogni giorno, una ricetta diversa a base di riso e verdure o legumi e un estratto estratto fresco di verdura o frutta del giorno arriveranno a domicilio al costo di 6 euro, spedizioni incluse. Sonriso è anche pasticceria, con la creazione di una piccola produzione di torte, sempre senza glutine e a base di riso.
Inoltre, cosa non meno importante, Sonriso è soprattutto solidale, in un momento in cui aiutare il prossimo è particolarmente importante.
Per ogni pasto ordinato da Sonriso, infatti, i tre chef destineranno 50 centesimi alla preparazione di un pasto per la Caritas, alternando il loro lavoro in cucina per i clienti a quello per le persone bisognose.
“Abbiamo immaginato Sonriso, come si capisce dal nome, come un qualcosa che portasse il sorriso in un momento di particolare difficoltà”, spiega Domenico Volgare. “È stato bello vedere amici e fornitori aderire con convinzione a questo progetto appena nato: ne siamo davvero onorati”.

Non a caso Sonriso consegna i suoi piatti a giorni alterni: il servizio di delivery è infatti accessibile il Lunedì, il Mercoledì, il Venerdì e la Domenica. Durante i restanti giorni della settimana, gli chef coinvolti metteranno a disposizione il loro tempo (e gliAironi garantirà una fornitura di riso) per preparare piatti destinati alla Caritas.
“Credo molto in questo progetto, che coinvolge valori e convinzioni che mi appartenevano già prima di questo momento difficile”, racconta Marco Miglioli. “Questa situazione ci ha offerto l’occasione di dedicarci a un’idea che già avevamo: cucinare riso salutare, pulito, bello”.
“Non potevamo non aderire a un progetto che vede al centro il riso di qualità, cucinato da bravissimi chef in modo che ne vengano esaltate tutte le caratteristiche”, racconta Gabriele Conte de gliAironi. “In più, la componente solidale del progetto è quella che ci sta particolarmente a cuore: è encomiabile che questi grandi professionisti si mettano al servizio di chi ha più bisogno in questo momento, e noi vogliamo contribuire con il nostro prodotto”.
Sonriso arriva direttamente a domicilio, rispettando tutte le norme sanitarie vigenti, tra le 12 e le 13.30 di Lunedì, Mercoledì, Venerdì e Domenica. È possibile consultare i menu del giorno sui canali social del progetto e sugli account personali degli chef, e ordinare al numero 340 6675407 entro le 22 del giorno prima.

www.facebook.com/sonrisotorino www.instagram.com/sonriso.torino

About the Author
Valentina Venturato

vventurato


Condividi
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Iscriviti alla newsletter di Cucina & Vini !

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.