Masottina Vigneto Montesco: Bordolese di razza

In Degustazione, In evidenza, Profili diVini, Vino by 280188Leave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Masottina

Degustazione Masottina Vigneto Montesco

L’azienda vitivinicola Masottina è nata nel 1946, dalla passione e dal profondo legame con il territorio della famiglia Dal Bianco. La Masottina è un’azienda molto grande, con i suoi centotrenta ettari di vigneto, per la maggior parte di proprietà, che si estendono sui Colli di Conegliano e nelle terre del Piave, a Gorgo al Monticano e Mogliano Veneto. È proprio nel cuore della zona storica del Conegliano Valdobbiadene che Masottina esprime la sua vocazione spumantistica, dando vita ai suoi Prosecco Superiore Docg nelle varie tipologie, compreso il Le Rive di Ogliano, che rappresenta l’essenza del territorio, prodotto con le uve che provengono esclusivamente da quella zona e da quel “vigneto”.

Sempre sulle colline di Conegliano Masottina produce due grandi vini Doc: il Rizzardo, Colli di Conegliano Bianco che nasce da un uvaggio di incrocio Manzoni, chardonnay e pinot bianco, con piccoli apporti di sauvignon e riesling e il Colli di Conegliano Rosso Vigneto Montesco, un uvaggio con un’anima territoriale vista la presenza caratterizzante del marzemino. Ambedue i vini vedono l’apporto della barrique. Altre etichette di vini fermi provengono dalla zona del Piave e di là dei linguaggi territoriali, tutti i vini di Masottina sono il prodotto di un matrimonio felice tra la tradizione e le moderne tecniche di produzione, che garantiscono un alto livello qualitativo, come i vari diplomi aiconcorsi mondiali confermano. Adriano Dal Bianco è l’enologo e il presidente dell’azienda, mentre i fratelli Renzo e Valerio si occupano rispettivamente della parte agronomica e della produzione. Oggi sono entrati a far parte del team anche i figli di Adriano, Filippo che cura la parte commerciale e Federico che si occupa del marketing, e molto presto vedremo all’opera anche l’ultimo figlio (diamo tempo al tempo!).

Il Montesco 2007 è un grande rosso, la vendemmia viene fatta rigorosamente a mano, le uve, una volta giunte in cantina vengono vinificate in serbatoi inox, segue la malolattica (della durata di quindici venti giorni), e la maturazione per ventiquattro mesi, che avvengono entrambe in barrique di rovere francese, poi l’affinamento in bottiglia per almeno sei mesi prima della commercializzazione. Un rosso che può tranquillamente competere con i grandi uvaggi bordolesi, un vino di struttura, bilanciato e armonico, con il suo bouquet accattivante e ampio e dal gusto ricco e di corpo, insomma un grande rosso in terra di Prosecco.

VIGNETO MONTESCO 2007 COLLI DI CONEGLIANO DOC
13,5% vol – € 40,00
Uve: cabernet sauvignon 47%, merlot 30%, cabernet franc 13%, marzemino 10%
Bottiglie prodotte: 10.000
www.masottina.com

Rubino impenetrabile con unghia violacea. Al naso, intenso, articolato e accattivante, accoglie goloso nel mix di frutta e tostature, raccontando visciola, mora, mirtillo, fragola, nocciole tostate, prugna essiccata, con espressione di frutti anche in sciroppo, percorsi da toni di cannella, noce moscata e cioccolato fondente, verve fresche d’inchiostro, mineralità di grafite e ardesia, e ancora liquirizia, anice stellato, vaniglia ed eleganti sfumature di petali di rosa e viola appassiti.

Bocca potente, dinamica e strutturata, dall’impatto largo e leggiadro che va dal frutto fresco, alle confetture e alla frutta sotto spirito, dalla componente tannica imponente e vellutata, con un quadro acido-sapido vivace che sostiene un frutto sia croccante che maturo in una veste ancora più dinamica, seguito dalle gentili tostature e… non finisce mai.

Goloso con dei tournedos alla Rossini.

About the Author

280188


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.