FILTRA GLI ARTICOLI

Supplì di riso alla romana

Il supplì di riso alla romana è forse lo street food della Capitale per eccellenza. Croccante e goloso, è perfetto in ogni momento della giornata! Anche, quando, si è in attesa del proprio treno o se si è appena arrivati in stazione e uno spuntino non guasta di certo. Perchè parliamo di treni e di stazioni? Perchè questo è il supplì alla romana di Arcangelo Dandini che trovate al Mercato Centrale della Stazione Termini di Roma!
Portata Antipasti, street food
Cucina classica, Italiana, romana
Porzioni 8 persone
No ratings yet
VOTA
Chef Arcangelo Dandini

Ingredienti  

  • 200 g di riso carnaroli
  • 70 g di durelli di pollo
  • 20 g di salsiccia di maiale
  • 2 foglie di alloro
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 250 g di salsa di pomodoro
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Olio per friggere
  • Farina00
  • Pangrattato(dapane a lievitazione naturale)
  • 50 g di fiordilatte 
  • 4 foglie di basilico

Istruzioni 

Per la preparazione del risto al pomodoro

  • In un tegame capinte versare abbondante olio extravergine di oliva, aggiungere i durelli di pollo tritati non troppo finemente, la salsiccia sgranata a mano e la foglia di alloro. Far rosolare tutto per 20 minuti, aggiustare di sale e togliere l’alloro. A questo punto versare la salsa di pomodoro e far cuocere per 35 minuti.
    Versareil riso e cuocere per 15 minuti portandolo a cottura. Spegnere il fuoco e aggiungere il parmigiano, mescolare bene quindi coprire per 2 minuti e lasciare riposare.

Per la formatura dei supplì

  • Versare il risto su un piano di lavoro (meglio se di marmo o di acciaio), con una spatola allargarlo bene creando uno strato sottile. Questo servirà a farlo freddare più velocemente. Profumare il riso con il basilico.
    A parte versare acqua e farina in una ciotola, mescolare bene fino ad ottenre una pastella non densa. Servirà solo a rivestire il supplì e non ad aggiungere spessore.
    Prendere delle piccole quantità di riso, sistemare all'interno un pezzetto di mozzarella fior di latte e quindi conferire al riso la tipica forma del supplì. Tuffarei supplì prima nella pastella e poi nel pangrattato.

Per la finitura del piatto

  • Versare l'olio in una pentola capiente dai bordi alti, portalo ad una temperatura 160/180 °C e tuffarvi i supplì. Evitare di versarne troppi tutti insime per non abbassare la temperatura dell'olio che è fondamentale per ottenere un'ottima frittura. Friggere i supllì per circa 3 minuti, quindi scolarli e sistemarli su un foglio di carta assorbente. Servire caldi.