FILTRA GLI ARTICOLI

Dettagli Azienda

  • Anno di fondazione 1976
  • Bottiglie prodotte 85.000
  • Superficie vitata 16 ha
  • Enologo Lucia Letrari
Letrari, una famiglia che ha radici nella storia stessa del vino trentino. Attivi già nel 1647 in quel di Borghetto d'Avio, in riva all'Adige, prima come zatterieri fluviali, poi commercianti e sagaci innovatori agricoli. Con Leonello Letrari. fondatore, è subito sulla scena enoica del buon bere. Merito suo se nell'immediato Dopoguerra i vini delle Dolomiti acquistano carattere e prestigio oltre i confini regionali. E' sempre lui che 'crea' i primi uvaggi e negli anni '60 inizia ad elaborare spumanti di pregio. Per poi fondare nel 1976 - assieme alla moglie Maria Vittoria - l'attuale azienda di famiglia, oggi condotta dall figlia Lucia, anch'essa enologo.

Trento Talento Rosé Brut

Rosato accattivante al naso, che in bocca si manifesta meno leggiadro e meno vivace, dai toni più scuri. Perfetto per uno spezzatino di vitello in fricassea.

Trento Talento Riserva Dosaggio Zero

Vino complesso, invitante, dalla bocca importante e maschile, molto persistente. Perfetto per filetti di trota e piccole scaloppe di foie gras saltati con extravergine e scorza d’arancia, su vellutata di cannellini.

Trento talento Riserva del Fondatore 976 Brut

Grande vino che rivela note evolute e golose al naso, con una bocca di grande tensione gustativa che regala un assaggio di bella soddisfazione. Servitelo su un timballo di riso con polpettine di ricciola nel suo ragù.

Trento Talento Riserva Brut

Storica azienda trentina sempre al top con prodotti eleganti e raffinati. Naso complesso e piacevole, bocca coerente per ampiezza e dinamica gustativa. Bene con filetti di cernia al forno con patate e vellutata di peperoni.

Trento talento Dosaggio Zero

L’assaggio di fine estate ci propone buona articolazione fruttata e tostata e un palato ancora algido. La bottiglia saprà dare quel poco che al momento manca. Sicuro l’incontro con un crudo di spigola marinata all’arancia.

Trento talento Brut

Vino di taglio dolce e maturo che in bocca è più interessante e dinamico di bella bevibilità. Sposa bene dei golosi rigatoni alla norcina, con besciamella, salsiccia e formaggio grana.