Apre “Collegio-Vini Liquori & Cibo” a Piazza Capranica

In In evidenza, News, Notizie, ristoranti by RedazioneLeave a Comment

Condividi
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares

Il bellissimo e suggestivo centro storico di Roma si arricchisce di una nuova perla, saltata fuori dal cilindro magico di Antonio Santarelli, poliedrico e inesauribile signore del vino italiano: il “Collegio-Vini Liquori & Cibo” (il nome deriva appunto dall’attigua Via del Collegio Capranica dove, al civico 41, si trovava la sede legale della “Berardino Santarelli &Figli”).

Già proprietà della Famiglia Santarelli, forte di una tradizione più che centenaria nel vino, Antonio ha deciso di riproporre, in una versione più moderna, lo storico “Vini & Olii” di Piazza Capranica, rispettando quella atmosfera un po’ retrò della vecchia Vineria del Novecento. La parola d’ordine che ha guidato tutto il progetto è ”recupero”, con l’utilizzo di materiali poveri, ferro e legno, fatto di linee essenziali con eleganza sobria e ospitale. Sono questi gli attori principali che hanno indicato la strada per la ristrutturazione.

Attraverso un accurato restauro della struttura tardo rinascimentale, caratterizzata da imponenti archi di rinforzo del Settecento, regala al cliente quel fascino della prima bottega degli anni 30, ospitata all’ interno dell’antico Palazzo del Collegio Capranica fatto costruire dal Cardinale Domenico Capranica nel 1451. All’interno delle due grandi sale che affacciano direttamente su Piazza Capranica, sono state riproposte le scaffalature in ferro come si usavano un tempo.

Nasce così, dalle fondamenta di quello che fu l’inizio dell’avventura per la Famiglia Santarelli, questo progetto che ha trovato nel suo passato, nella propria storia, gli elementi necessari per costruire una idea nuova proiettata nel futuro, un locale contemporaneo dove fermarsi a degustare vini selezionati, straordinari cocktail e piatti ispirati alle materie prime del territorio.

Ricco di fascino fin dall’ingresso in sala troviamo un imponente Banco Bar ad angolo realizzato in legno di recupero e marmo rosso di Verona, dove si esibisce lo spumeggiante Emanuele Broccatelli proponendo cocktail d’autore. Qui troveremo anche lo chef Alessandro Cecere con le sue frequenti incursioni per provare ad abbinare le ostriche a un buon cocktail o a un calice di bollicine.

Nella seconda sala, dove risaltano due grandi specchi che allargano la vista su volte e capitelli, troviamo  il “chiosco” della gastronomia. Qui si apre uno scenario che rallegra gli occhi, ma ancor di più suggerisce quello andremo, di lì a poco, ad apprezzare con tutti gli altri sensi, un’esposizione di prodotti di altissimo livello, tutti provenienti dalla nostra regione, per la maggior parte da Amatrice, luogo di nascita del nostro padrone di casa.

Un laboratorio gastronomico a vista da dove usciranno tante golosità, taglieri di salumi, formaggi e crostini di pane, oppure il miglior guanciale di Amatrice per una gricia come tradizione vuole.

È grazie a questa originale architettura che i due assi portanti del locale, l’angolo bar e la cucina, riescono a dialogare, trovando sempre nuova energia e spunti per trovate innovative.

Lo chef Alessandro Cecere dopo aver fatto svariate e importanti esperienze internazionali , dal San Domenico di New York all’Hotel De Russie di Roma passando per il Quisisana di Capri, ha scelto di mantenere viva la tradizione culinaria romana. La carta infatti privilegia le proposte di“casa nostra” come gricia, pasta e fagioli e fettuccine al ragù di agnello, ma non mancheranno di tanto in tanto piatti del giorno dal tocco internazionale, (che troveremo segnate sulla lavagna), come il tonno scottato al curry di Madras e mandorle tostate in salsa di agrumi.

Una cucina fortemente legata alle tradizioni, ma al contempo raffinata e cosmopolita. Troviamo inoltre, udite udite, una carta dei vini con in primis tante proposte del Lazio, non solo i vini di casa “Casale del Giglio”, ma una grande e qualificata rassegna dei migliori vini del Lazio: una rarità!

E non possiamo lasciare il locale prima di aver assaggiato uno dei grandi distillati provenienti da tutto il mondo oppure il “Fatto su Misura”, il momento preferito di Emanuele Broccatelli, come dice lui “quando si crea un rapporto più intimo con l’ospite”.

Costo  medio di un pasto completo è di € 35, mentre i cocktail partono da 12 €

COLLEGIO Vini Liquori & Cibo

Piazza Capranica, 99/100

 

di Luciano Nebbia

About the Author
enrico pozza

Redazione

Summary
Apre il “Collegio-Vini Liquori & Cibo” a Piazza Capranica
Article Name
Apre il “Collegio-Vini Liquori & Cibo” a Piazza Capranica
Description
A Roma è nato il Collegio-Vini Liquori & Cibo”. Il poliedrico Antonio Santarelli ha voluto riproporre, in una versione più moderna, lo storico “Vini & Olii” di Piazza Capranica. Al Banco Bar Emanuele Broccatelli che propone cocktail d’autore, con frequenti incursioni dello chef Alessandro Cecere per abbinamenti di rango, mentre dal laboratorio gastronomico a vista escono tante golosità.
Author

Condividi
  • 16
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    16
    Shares
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.