ERCOLE OLIVARIO XXVIII EDIZIONE

In Notizie by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ERCOLE OLIVARIO XXVIII EDIZIONE

Nonostante i problemi provocati dal Coronavirus, il premio più importante dedicato alle migliori produzioni olivicole italiane, non si ferma.

Di Antonio Marciano’

A partire dal 20 aprile scorso, attraverso i canali social del premio Ercole Olivario (https://www.facebook.com/premioercoleolivario/, https://www.instagram.com/ercoleolivario) si stanno svelando i nomi dei 98 i finalisti, selezionati durante le sessioni di assaggio tenutesi nelle regioni italiane, della 28a edizione del prestigioso concorso nazionale.

Il concorso, come è noto, ha infatti un disciplinare molto rigido, che da questa edizione, ha dato la possibilità di entrare in finale, soltanto a coloro che hanno ricevuto un punteggio pari o superiore a 70/100 durante le selezioni regionali.

In concreto è un viaggio virtuale in Italia, che si fermerà soltanto in quei luoghi dove ha sede l’azienda finalista dell’Ercole Olivario 2020, che ha scelto di fare un prodotto di alta qualità.

Il viaggio dell’Ercole 2020 toccherà Regioni ad alta vocazione olivicola, ed esattamente: l’Abruzzo con otto aziende, la Basilicata con due aziende, la Calabria con cinque aziende, la Campania con sette aziende, l’Emilia Romagna con un’azienda, il Lazio con sedici aziende, la Liguria con un’azienda, le Marche con un’azienda, la Puglia con undici aziende, la Sardegna con dieci aziende, la Sicilia con dieci aziende, la Toscana con nove aziende, il Trentino Alto Adige con due aziende, l’Umbria con quattordici aziende e il Veneto con un’ azienda.

Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia, ha dichiarato: “Neanche per un attimo abbiamo pensato di fermarci. L’Ercole Olivario non lascerà sole le proprie imprese e anche questo anno, stiamo lavorando per loro, per rendere merito e omaggio alla qualità dei loro oli, i migliori d’Italia. Certo, abbiamo modificato il percorso del concorso, apportando modifiche che lo rendessero compatibile con le limitazioni imposte dalla normativa antivirus. Ma ci saremo e l’Ercole 2020 promette di essere all’altezza delle precedenti edizioni.”

 

 

Appena sarà possibile, si terrà la premiazione ufficiale del Premio Nazionale Ercole Olivario che darà riconoscimento, quest’anno, ai primi classificati di ciascuna delle due categorie in gara (DOP/IGP ed Extra Vergine) per le tre tipologie fruttato leggero, fruttato medio e fruttato intenso.

Gli altri riconoscimenti saranno:
la Menzione di Merito Giovane Imprenditore, che andrà ai migliori titolari under 40 degli oli ammessi in finale con un punteggio superiore a 75/100;
il Premio Speciale Amphora Olearia, all’olio finalista che recherà la migliore confezione (secondo i parametri stabiliti dal regolamento);
la Menzione Speciale “Olio Biologico”, al prodotto, certificato a norma di legge, che otterrà il punteggio più alto tra gli oli biologici finalisti;
la Menzione “Olio Monocultivar” (dedicata all’olio monocultivar che ha ottenuto il punteggio più alto).

Al momento (tappe 20 – 29 aprile) i finalisti resi pubblici sono i seguenti (tra parentesi le cultivar):
Emilia Romagna – Olio Brisighella DOP Brisighello (nostrana di Brisighella) – CAB Soc. Coop.
Terra di Brisighella
Trentino Alto Adige – Uliva Garda Trentino DOP (casaliva) – Agraria Riva del Garda
​​​ 46° Parallelo Biologico (casaliva, frantoio e leccino) – Agraria Riva del Garda
Basilicata – 46° Parallelo Biologico (casaliva, frantoio e leccino) – Frantoio Oleario Fratelli Pace
​ Vulture DOP (ogliarola del Vulture, nocellara, coratina, cima di Melfi) – Frantoiani del Vulture
Campania – Marsicani 8frantoio, pisciottana) – Azienda Marsicani
​ Ortice Riserva (ortice) – Frantoio Romano
​ Il Cappero (minucciola, ogliarola ) – Ass.ne L’Oro di Capri
​ Fam DOP Irpinia Colline dell’Ufita (ravece, ogliarola) Oleificio FAM
​ Pregio Biologico (rotondella, carpellese) – Oleificio Di Giacomo
​ Diesis DOP Colline Salernitane (rotondella, carpellese) – Frantoio Torretta
​ Teti DOP Colline Salernitane (carpellese, frantoio) – Frantoio Torretta
Veneto – Olio dei Dogi DOP Veneto Euganei e Berici (rasara, marzemina, leccino, frantoio) Frantoio
di Valnogaredo
Puglia – Ex Terra Bio (coratina) – Az. Agr. Biologica Sabino Leone
​ Don Gioacchino (coratina) – Az. Agr. Biologica Sabino Leone
​ Cagnara DOP Terra di Bari – Bitonto (coratina) – Soc. Agr. Ciccolella Giuseppe
​ Torre Rivera Bio Monocultivar Uovo di Piccione (uovo di piccione) – Soc. Agr. Torre Rivera
​ Evolution Denocciolato (coratina, ogliarola, FS17) – Az. Agr. Le Tre Colonne
​ Schinosa (coratina, peranzana, nocellara, picholine) – Az. Agr. Di Martino

A presto per i nominativi di altri finalisti.

Per maggiori informazioni:
Promocamera – Azienda Speciale Camera di Commercio Perugia
Tel. +39 075 9660589 / 075 9660369
promocamera@pg.camcom.it – ercoleolivario@pg.camcom.it
www.ercoleolivario.it

About the Author
Valentina Venturato

vventurato


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.