Pizza e pagnotello al Farina Kitchen di Trastevere (Roma)

Pizza e pagnotello al Farina Kitchen di Trastevere (Roma)

Dopo il successo riscosso con Farina Tiburtina, Farina Lab e Farina Malaga in Spagna, Luigi Beninati apre Farina Kitchen il suo quarto locale nel cuore di Trastevere. Il locale mantiene il suo look tra il pop e l’industry. Un lungo bancone rivestito di maioliche dipinte, tavoli di legno, un elegante spillatore di ottime birre alla spina e circa 70 coperti che creano un ambiente confortevole firmato dell’architetto Antonella Beninati, dello studio Rehbuild di Roma. Appena si accede, si apprezza la cucina a vista ed il forno a legna che fa gran bella mostra di sé. Lo staff è tutto under 30, pieno di energia ed entusiasmo pronto ad accogliere la clientela con professionalità. Farina Kitchen mantiene lo standard scelto dal brand partendo dal pranzo, aperitivo e cena.

Il prodotto bandiera del brand, il pagnottello, ispirato al Panuozzo di Gragnano, è presente 34 versioni di cui 5 dedicate al nuovo locale. Si va dalle interpretazioni partenopee come Radici (con ragù alla genovese e scaglie di pecorino romano Dop) e Donna Maria (con scarola napoletana) a quelle più creative come Black Sabbath (con patate cacio e pepe, pomodorini cotti a legna, pancetta coppata croccante e ricottina di bufala), Trinacria (pesce spada piastrato, pesto alla trapanese, songino e pomodoro verdone) e Baby Pork (sfilaccio di maialino, demi-glace di mele, patata schiacciata e salsa verde). Tutti gli impasti lievitano 72, e sono realizzati con farina forte, integrale o speciale, come quella a base di carbone vegetale, le farciture sono tutte con prodotti rigorosamente made in Italy, soprattutto campani e pugliesi.

Pizza e pagnotello al Farina Kitchen di Trastevere (Roma)

Ben 10 le pizze in carta, cinque rosse e cinque bianche oltre a quattro tipologie di focacce Kitchen gourmet. Anche la carta dei vini è curata e conta 50 etichette da tutta Italia. Ottimi fritti come crocché, panelle, supplì, frittatine di pasta oltre a sfiziosi taglieri di mare e di terra “main course”, insalate e proposte di pasta fresca homemade gustosissima. “In questi anni Farina Pick Your Kind – spiega Luigi Beninati, ideatore del marchio insieme a Roberto Blatti e titolare dei quattro locali Farina – è cresciuto molto. Dall’apertura del primo locale ad oggi, infatti, il brand si è evoluto fino a comprendere un progetto di ristorazione più ampio, che allo street food abbina le ricette della tradizione partenopea e romana rivisitate secondo il nostro stile. Il Pagnottello è diventato ormai un best seller che continua a spopolare ed è proprio sulla scia di questo successo che con il mio socio Lorenzo Napoli abbiamo deciso di dar vita alla nuova sede trasteverina, per la quale è stata messa a punto un’offerta culinaria ancora più varia e allo stesso tempo studiata e accurata con l’aiuto dello chef Emanuele La Corte”.

Di Cristiana Curri

Farina Kitchen
Via Ergisto Bezzi 31 – Roma
0642918500
kitchen@pickyourkind.com
Aperto tutti giorni a pranzo e cena