Langhe, Monferrato e Roero: siamo a quota cinquanta.

In In evidenza by Fabio De RaffaeleLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

images

Langhe, Monferrato e Roero ci portano al primo posto nel mondo.

 

Langhe, Roero e Monferrato ci portano a essere i primi al mondo. Con l’ingresso delle colline del Basso Piemonte nella lista World Heritage, siamo a quota cinquanta; ben il cinque per cento, sul totale di 1001, dei siti riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità Unesco, sono in Italia. È vero, la Cina con quarantasette ci segue a un’incollatura, ma per ora godiamoci questo primato. Al delegato del Piemonte è bastato pronunciare Barbera, Barolo e Asti Spumante per convincere immediatamente la commissione riunita a Doha (Qatar). Una parte della motivazione recita: ‟Una eccezionale testimonianza vivente della tradizione storica della coltivazione della vite, dei processi di vinificazione, di un contesto sociale, rurale e di un tessuto economico basati sulla cultura del vino”, il che lascia intendere che la motivazione è più culturale che paesaggistica, anche se nel resto del testo si fa cenno a un ‟archetipo di paesaggio vitivinicolo europeo per la loro grande qualità estetica”. Come rilevato anche dal presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo, tra l’altro nativo di quella regione, alla vigilia del semestre italiano di presidenza dell’Unione e di un evento mondiale sull’alimentazione come quello dell’Expo, questo è un grande successo e un notevole punto a nostro favore. Il Piemonte non è solo vino di grande qualità, ma anche tradizione e cultura gastronomica ad alto livello e questi potrebbero dare un maggiore impulso a quel turismo enogastronomico che nel nostro Paese fa registrare la ragguardevole cifra di cinque miliardi, parte della quale, circa il 32,7%, sono frutto dell’acquisto di prodotti alimentari e di pasti consumati fuori di casa da italiani e stranieri in visita nelle nostre regioni.

www.stradadelbarolo.it           www.regione.piemonte.it

Fabio De Raffaele

About the Author
Fabio De Raffaele

Fabio De Raffaele


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.