Appuntamenti – Le Strade della Mozzarella, domani al Savoy Beach Hotel di Paestum

In In evidenza, Senza categoriaby RedazioneLeave a Comment

Condividi
  • 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    25
    Shares

Inizia domani uno dei congressi più attesi del mondo gastronomico, parliamo de Le Strade della Mozzarella, l’evento che celebra in quel di Paestum – nei bellissimi spazi del Savoy Beach Hotel – il formaggio fresco italiano più amato al mondo: la mozzarella.

L’evento che in questa edizione 2017 spegne le sue prime 10 candeline, affronterà quest’anno un tema complesso e spinoso: il rapporto tra qualità e quantità nella grande ristorazione. Ed è proprio attraverso questa dicotomia tanto “cara” alla ristorazione italiana, che si svilupperà il dibattito del congresso attraverso il quale si cercherà di far chiarezza su tantissimi interrogativi. Sino a che punto qualità e quantità possono andare a braccetto nella ristorazione d’autore? E’ possibile replicare in Italia  i modelli internazionali di ristoranti Fine Dining con servizi da cento persone? L’Italia è pronta ad entrare in maniere massiccia nei ristoranti di qualità oppure il  “si mangia poco e costa tanto” sarà ancora per molto tempo il mantra dominante?
Il programma, vasto e interessante, vedrà la partecipazione di moltissimi protagonisti della ristorazione gourmet. E così domani alle 10 in punto, Barbara Guerra e Albert Sapere (gli organizzatori) daranno il via al congresso con un primo appuntamento dal titolo Il futuro della cucina italiana d’autore in cui prenderanno parte tra gli altri: Luca Abbruzzino e Antonio Abbruzzino (Catanzaro) e Oliver Piras, Aga Restaurant di S. Vito di Cadore. Sempre domani si passeranno il testimone sul palco della Sala Blu, Gennaro Esposito de La Torre del Saracino di Vico Equense che sarà moderato da Fiammetta Fadda, autorevole protagonista del giornalismo enogastronomico. Lo seguirà Luca Vissani, dell’omonimo ristorante di Baschi, moderato dall’instancabile Luigi Cremona. Parlando di mozzarella, è inevitabile l’incursione della pizza, sarà infatti Luciano Pignataro a parlare del”modello” Pizza Napoletana e della sua replicabilità insieme a Francesco e Salvatore Salvo di San Giorgio a Cremano, Ciro Cristiano di Big Mamma e  Franco Manna della catena Rossopomodoro. Nella sala rossa, sfileranno invece Francesco Apreda, Nino Di Costanzo, Antonello Colonna, Antonio Guida e Matteo Baronetto.

Photo Credit: lsdm.it

Interessante anche il programma per la seconda ed ultima giornata di #lsdm che tra gli altri, vedrà salire sul palco: Pasquale e Gaetano Torrente, Paolo Gramaglia, Luciano Monosilio e ancora Antonia Klugmann e Gianluca Fusto. Sempre il 20 aprile, debutterà il “pane d’autore”, il cibo per eccellenza che verrà realizzato in diretta dal palco della sala rossa da Errico Recanati (Andreina, Loreto), Maicol Vitellozzi (Del Cambio, Torino), Cristian Torsiello (Osteria Arbustico, Valva), Antonio Sicignano (Marennà, Sorbo Serpico), Roberto Boemio (Il Comandante, Napoli). A seguire un incontro dedicato alla germinazione e fermentazione tenuto da Allan Bay e Manuela Vanni.

L’intero programma è consultabile sul sito ufficiale www.lsdm.it

Di redazione

About the Author

Redazione


Condividi
  • 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    25
    Shares

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.