Se ne va Leonello Letrari, uno dei grandi artefici della tradizione italiana del metodo classico

Se ne va Leonello Letrari, uno dei grandi artefici della tradizione italiana del metodo classico
Era uno dei pochi grandi vecchi che hanno ispirato un po’ tutte le aziende spumantistiche italiane. Prima di fondare nel 1976 l’azienda che porta il suo nome, Leonello “inventa” insieme a quattro amici Equipe 5, etichetta storica di spumante metodo classico di qualità. Un paio di anni fa l’amica Lucia, figlia di Leonello ma anche sua erede tecnica, me lo fece incontrare. Ero emozionato, dovevo incontrare uno dei miti del grande spumante italiano metodo classico e mi avvicinavo più da appassionato che da giornalista. Una persona di grande garbo e umiltà che ha sempre avuto, primo tra i primi, l’obiettivo di portare il mondo delle bollicine sulla tavola, a disposizioni di tutti. Alta qualità al giusto prezzo: con il progetto Equipe 5 fu un precursore ed ebbe grande successo, ma era troppo presto, con l’azienda familiare insieme alla figlia Lucia, enologa con cui ha condiviso anche gli aspetti tecnici, al figlio Paolo e alla moglie Maria Vittoria è riuscito nel suo intento. Alla famiglia di Leonello il nostro abbraccio. Riposi in pace.
Francesco D’Agostino