FILTRA GLI ARTICOLI

Salsa agra di pomodorini, scampo arrostito al te verde e anguria

Scampi arrostiti adagiati su un parallelepido di anguria con salsa agra di pomodorini: una delizia per occhi e palato!
Portata Secondi piatti
Cucina innovativa
Porzioni 4 persone
No ratings yet
VOTA

Ingredienti  

  • 8 code di scampi
  • 4 parallelepipedi di anguria
  • 10 g tè verde in polvere
  • Olio extravergine di oliva
  • sale

Per la salsa

  • 160 g acqua di vegetazione (*)
  • pomodorini lampadina
  • 5 bacche pestate di falso pepe del Peri
  • 20 g aceto di lamponi
  • 10 g succo di lime
  • 1 frutto della passione
  • 3 g zucchero di canna
  • 2 foglie di menta
  • 2 foglie di basilico
  • sale
  • pepe bianco di mulinello

Per la guarnizione

  • Germogli misti

Istruzioni 

  • Condire l’acqua di vegetazione dei pomodorini con lo zucchero, il sale, il falso pepe del Perù, il succo di lime, l’aceto, la polpa succosa con i semini del frutto della passione, le erbe aromatiche e una macinata di pepe bianco. 
  • Lasciare in infusione per due ore in frigorifero, poi passare il tutto al colino fine. Tenere la salsa da parte.
  • Salare leggermente gli scampi e arrostirli da un lato su una piastra rovente leggermente oliata per uno due minuti.
  • Contemporaneamente rosolare in una padella antiaderente i parallelepipedi di anguria su tutti i lati, quindi disporli in una placchetta foderata con carta forno, unire gli scampi e metterli in forno a 180 °C per un minuto.
  • Sul fondo di ciascun piatto versare a specchio la salsa agra di pomodorini, adagiarvi un parallelepipedo di anguria sovrastato da uno scampo e rifinire con un pizzicodi tè verde e un ciuffo di germogli misti.

Note

*L’acqua di vegetazione si ottiene frullando i pomodorini senza la buccia, si versa il ricavato in un colino e si lascia sgocciolare il succo in una ciotola. Dopo qualche ora si recupera il liquido colato e lo si filtra.