Nasce l’Academy di VitignoItalia per promuovere in Italia e all’estero la manifestazione di successo dedicata al vino italiano

In News, Notizieby editorLeave a Comment

Condividi
  • 44
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    44
    Shares

L’appuntamento con VitignoItalia 2019 è a Castel dell’Ovo, dal al 19 al 21 maggio prossimi

La manifestazione da anni ha assunto una dimensione internazionale, suscitando l’interesse di giornalisti compratori e pubblico di altri paesi. Per rafforzare quest’attitudine Maurizio Teti, direttore dell’evento, lancia il progetto VitignoItalia Academy con l’obiettivo di creare, nel corso degli anni, una sorta di dream team, composto da personaggi provenienti non solo dal settore enogastronomico ma anche da altri campi come quelli della cultura, dello spettacolo, dello sport, della scienza. Tutti ovviamente accomunati dalla passione per i vini di qualità e per il bere consapevole e con la missione di promuovere VitignoItalia, ognuno con i mezzi a propria disposizione, in Italia e all’estero. “Un’idea che nasce dalla spinta propulsiva offerta anche e soprattutto dai nuovi soci entrati a far parte del nostro team – spiega Teti -. Imprenditori del calibro di Antimo Caputo, Maurizio Cortese e Giancarlo Di Luggo. Professionisti in grado di coniugare l’attenzione per l’aspetto business alla passione per il nostro mondo, quello dell’enogastronomia, che fornisce innumerevoli spunti per situazioni nuove e originali. L’Academy nasce proprio così, dalla voglia di aggiungere un importante tassello alla nostra manifestazione”.

Da sinistra verso destra: Maurizio Teti, Mariella Caputo, Maurizio Cortese

La prima ambasciatrice di VitignoItalia Academy sarà Mariella Caputo, patronne del famoso ristorante di Nerano, in Costiera, La Taverna del Capitano. Non una scelta casuale: “Quello di creare un collegamento sempre più forte tra le cantine presenti a Castel dell’Ovo e la ristorazione di livello rimane tra i nostri principali obiettivi”, spiega Maurizio Teti, e non c’era occasione migliore per sottolinearlo. “Creati i presupposti del progetto, occorreva trovare una figura di riferimento, adatta a ricoprire il ruolo di nostro primo ambasciatore – racconta Chicco De Pasquale, Presidente di VitignoItalia -. Qualcuno che racchiudesse in sé tutti gli elementi richiesti, vale a dire grande passione per i vini, perfetta conoscenza del mondo dell’alta ristorazione, stile ed eleganza. Il nome di Mariella Caputo è stata la scelta immediata”. La neo ambasciatrice ha accolto con entusiasmo e responsabilità l’idea: “E per me sarà un piacere, oltre che un onore – ha commentato Mariella Caputo – assolvere al ruolo di ambasciatrice non solo partecipando all’evento, ma anche e soprattutto raccontando ai nostri clienti l’importanza di una manifestazione come VitignoItalia”. Appuntamento al 26 novembre con l’anteprima di VItignoItalia 2019, per scoprire le sorprese e le novità della nuova edizione.

About the Author

editor


Condividi
  • 44
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    44
    Shares

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.