“Mettiamo i puntini sulla U di Wührer” … diceva Tognazzi in un Carosello anni ’60

In Birra, Eventi speciali, In evidenza, News, Notizie by enricoLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tra ricordi imperdibili e nuove ottime birre torna la mostra La birra a Brescia. Un nuovo sorso di storia tra passato e futuro’ all’Antica Birreria Wührer, dal 27 febbraio al 6 marzo.

Immagine Bionda per locandina

Le divertenti scenette pubblicitarie della birra Wührer con Isabella Biagini e Ugo Tognazzi, nelle vesti del ‘capellone’, nel mitico Carosello degli anni ’60, dagli alla mostra “La birra a Brescia. Un nuovo sorso di storia tra passato e futuro”, sono alcune delle sorprese che la rassegna promette ai bresciani ancora oggi legati al marchio Wührer e alla famiglia a cui esso appartenne fino agli Anni ’80. La rassegna, che si terrà a Brescia dal 27 febbraio al 6 marzo all’Antica Birreria Wührer di viale Bornata 46, è aperta al pubblico (1° piano, salone Pietro Wührer Junior. Da lunedì a venerdì ore 19-22; sabato e domenica ore 12-22). Ad accogliere i visitatori all’inaugurazione (27 febbario ore 11,30) saranno il titolare del locale Leo Ruocco e Federico Wührer, con la nuova birra artigianale WCesar, marchio creato da Federico sul filo di una passione mai sopita, in onore del padre Cesare, l’ultimo Wührer che lavorò con i fratelli alla Bornata, una felice impresa che il magazine Cucina&Vini ha raccontato qualche tempo fa.

Foto FW con cilindro birrone Saison

La rassegna giunta alla  seconda edizione, oltre agli spot del Carosello, presenta numerose esclusive come i dadi Wührer, le preziose carte intestate di marchi acquisiti e/o fondati dai Wührer (Birra Italia, Roma e Paszkowski), le cartoline postali pubblicitarie e tante altre ‘vestigia’, che rappresentano quanto la birra fa profondamente parte, da oltre 150 anni, del vissuto dei bresciani e non solo. Per tutta la settimana, ‘Antica Birreria Wührer’ propone il menù WCesar, piatti della tradizione birraria e degustazione della birra WCesar – L’artigianale di famiglia, nelle sue tre tipologie Red (Italian IPA), Saison (con malto di frumento e fiocchi di avena) e Blonde (doppio malto).

 

Dalle degustazioni di Cucina & Vini:

Cesar etichetta saison

WCesar Saison

5%vol

Giallo oro carico nel boccale, velata, con spuma bianca, fine e compatta. Al naso arrivano immediati sentori di agrumi e spezie su un sottofondo vegetale, con note di cereale, dovute all’aggiunta di avena. Al gusto è morbida, di buona carbonica e corpo adeguato. Una birra piacevole, equilibrata e di buona beva con intriganti note agrumate e speziate nel finale, che invita a un nuovo assaggio.

Cesar etichetta blonde

WCesar Blonde

7% vol

E’ più corposa della saison. Dorata con un bella spuma bianca, leggermente velata. Note vegetali al primo impatto, accompagnate da sentori fruttati e lievemente floreali, con ricordi di zeste d’arancia. Sensazioni luppolate leggere accompagnano tutto l’assaggio. In bocca è fresca, morbida, di buon equilibrio, dolce e amara, di buon corpo, con una corretta carbonica, piacevole al palato. Retrogusto che tende al dolce in una buona sensazione di equilibrio.

 

 www.anticabirreria.it

fb Antica Birreria Wührer

fb WCesar birra

 

Rossella Gargiulo

 

About the Author

enrico

Summary
Wührer ricordi e nuove birre a Brescia all'Antica Birreria
Article Name
Wührer ricordi e nuove birre a Brescia all'Antica Birreria
Description
Tra ricordi imperdibili e nuove ottime birre torna la mostra ‘La birra a Brescia. Un nuovo sorso di storia tra passato e futuro’ all'Antica Birreria Wührer, dal 27 febbraio al 6 marzo.
Author

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.