Matelica, cinquant’anni di Doc

In In evidenza by RedazioneLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Matelica festeggia i cinquant’anni della Doc

Matelica è sinonimo di Verdicchio e in occasione del cinquantesimo compleanno della Denominazione di Origine Controllata, la città si appresta a festeggiare il prodotto che è stato il suo ambasciatore nel mondo. Strutturato, minerale e a volte un po’ tannico, il Verdicchio di Matelica Doc è adatto anche a piatti di pesce con salse leggere o, perché no, nel caso della versione Riserva a piatti di carne bianca.

 

 

Di recente al Teatro Piermarini l’assessore alla Cultura e al Turismo Cinzia Pennesi, l’assessore all’Agricoltura e al Commercio Roberto Potentini (nella foto a destra) e il presidente del Comitato Produttori del Verdicchio di Matelica, Umberto Gagliardi, hanno presentato “Matelica Estate”, per l’occasione era in sala anche Massimo Montesi, assessore ai Lavori Pubblici. Un calendario fitto di eventi che si svolgerà in quattro mesi a partire già da luglio, con un unico filo conduttore: il Verdicchio di Matelica. Come si può immaginare gli appuntamenti sono molti, quindi vi facciamo un breve. Si parte da oggi, e fino al giorno 8: in diversi luoghi della città andrà in scena il “XII Encuentro Amigos de Partagas” del Cigar Club, unica città Matelica a ospitarlo oltre Cuba. Dal 13 al 15 luglio con “Conosciamo l’autore”, si potranno mettere alla prova le proprie conoscenze del mondo musicale di Beethoven, ma il vero clou dei festeggiamenti si avrà dal 21 al 23 luglio. Inizierà Davide Riondino, che con le sue divagazioni introdurrà la cena di Diego Bongiovanni, mentre sabato 22 alle ore 9,30 ci sarà l’inaugurazione del monumento al Verdicchio, dell’artista Andrea Silicati. Il 23 i festeggiamenti raggiungeranno lo Sferisterio di Macerata, dove Stefano Bollani con il suo concerto farà dei personalissimi auguri al Verdicchio. I dettagli del vasto calendario li potrete trovare sul sito ufficiale: “Matelica Estate”

Fabio De Raffaele

 

About the Author

Redazione


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.