A Roma c’è Muorz! L’hamburger tutto napoletano

Muorz in napoletano vuol dire morso ed è esattamente a questo che hanno pensato gli ideatori di questo nuova realtà imprenditoriale. A dare vita e forma a Muorz sono degli imprenditori napoletani accomunati da una grande passione per il mondo food; hanno deciso di dar vita alla loro “dark kitchen alla napoletana“, nella quale i burger si possono ordinare in modalità asporto e delivery. Dopo il necessario periodo di rodaggio, Muorz ora è pronto a presentarsi al grande pubblico romano con tante specialità tutte da gustare.

A Roma c’è Muorz! L’hamburger tutto napoletano


L’idea alla base di Muorz è quella di unire il più tradizionale fast food made in USA” con il burger gourmet, per dare ai clienti un prodotto “fiero di essere fast food“. Il risultato? Un panino realizzato con ingredienti di qualità, che esalta le preparazioni della tradizione campana senza snaturarne la caratteristica principale: il burger si mangia con le mani a “muorz”!
Come è facilmente intuibile gli ingredienti che finiscono nel panino sono principalmente di origine campana. Il tutto è arricchito da una comunicazione vivace, scherzosa, giovane, pop e con la cordialità e l’amore per prodotti della terra degli ideatori del progetto, un manager e un pizzaiolo che si sono uniti per portare a Roma tutto il meglio della Campania in un panino.

A Roma c’è Muorz! L’hamburger tutto napoletano


In questo fast food alla napoletana i burger diventano un trionfo di golosità. Tutto parte dal panino artigianale: un bun morbido, saporito, che scompare dopo il primo morso e che avvolge un segretissimo e saporito blend di manzo italianoche dona alla carne la giusta caramellizzazione mantenendo la succosità all’interno. Per chi preferisce la versione veg, basta chiedere l’alternativa, per avere un saporito Beyond Burger, 100% vegetale. Anche se il menu cambia in base alle stagioni, ci sono dei burger che sono dei cavalli di battaglia, come lo Scapece di Amalfi (hamburger, zucchine alla scapece, fior di latte di Agerola fresco, salse Muorz alla menta) e il Salsicc’N’Friariell con salsiccia campana di maialino nero casertano, fior di latte affumicato di Agerola e friarielli: un must dello street food partenopeo. La Parmigiana della Nonna nell’hamburger fa sicuramente parlare di sé e se la batte in golosità con Salsiccia e patate (salsiccia campana con maialino nero casertano, fior di latte di Agerola affumicato, patate al forno, salsa Muorz al pepe nero). Nel reparto fritti, non sono da sottovalutare gli sfiziosi divertissement, come le Mozzarelline dorate, fritte, con un ripieno a base di cubetti di fior di latte affumicato, mentre fra i dolci merita l’assaggio il Napamericano, un bun con confettura “Pellecchiella del Vesuvio”, bacon croccante e nocciole di Giffoni. 
Per i più piccoli è possibile ordinare lo speciale menù Criatur‘ (bambini in napoletano), composto di un cheeseburger semplice, senza salse, patatine fritte e bibite analcoliche. Il bere si sceglierà da una selezione di birre partenopee: ci sono due versioni della birra Natavota (lager e rossa), la Cuore di Napoli, che è una American Pale Ale, e la PullicenHell, che è una Golden Ale.

A Roma c’è Muorz! L’hamburger tutto napoletano

Muorz è solo il primo dei progetti del gruppo d’imprenditori campani. Infatti in cantiere c’è anche un nuovo progetto legato al mondo della pizza ovviamente in stile made in Naples.


Muorz Burger
via Collalto Sabino, 13
00199 Roma
Tel. 06.89415326
www.muorzburger.com

Aperto dal lunedì al sabato dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 19.00 alle 23.00.
La domenica dalle 19.00 alle 23.00.