Ciao Camillo

Copia di 160

A Pasqua è scomparso Camillo Gurgo di Castelmenardo, punto di riferimento dell’azienda olivicola Il Cervo Rampante. Fondata solo nel 2007 – quando Angela, Idria e Paola (sorelle e moglie di Camillo) acquistano un uliveto in Sabina, terra di tradizioni olearie – l’azienda viene affidata alla gestione di Camillo, anche se, all’epoca, era impegnato in altro lavoro.

maxresdefault

La caparbietà, la tenacia e la voglia di rispettare la natura per produrre solo oli extravergine di qualità, fanno sì che l’azienda, divenuta negli ultimi anni l’unica attività di Camillo, ottenga, nel 2013, (con uno dei suoi oli, il “Fiore Sabino monocultivar Leccino”), il riconoscimento “Best of Italy”, l’olio migliore d’Italia, a conclusione della manifestazione  Terra Olivo – Mediterranean International Olive Oil Competition  tenutasi a Gerusalemme che, tra l’altro, è uno dei premi più qualificati del settore anche per la presenza di ben cinque panel di assaggio.

fb_2_bottle_ruotatebisL’azienda, ubicata nel comune di Castelnuovo di Farfa, produce oli extravergine di qualità (DOP, Farfensis, Fiore Sabino Monocultivar Leccino e Carboncella), oli aromatizzati, un linea cosmetica (Pulchra Farfensis a base dei suoi oli) e la linea Deliciae Farfensis (alimenti naturali di gran pregio).

images (1)

Non abbiamo conosciuto personalmente Camillo, ma abbiamo avuto più di un’occasione di assaggiare i suoi oli e siamo sempre rimasti colpiti per la pulizia e l’armonia dei suoi prodotti.

47373-40-img9401

A tutta la famiglia va il nostro caro abbraccio con l’invito a proseguire senza sosta l’opera di Camillo seguendone il solco lasciato troppo presto.