Cantine Due Palme – Puglia – Bererosa 2020

In Bererosa 2020 by editorLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Salento Susumaniello Primitivo Rosato Corerosa 2019
Igp

 

Gradazione: 12,5% vol
Uve: susumaniello e primitivo
Il vino: vivace di frutto e coinvolgente di fiori, in bocca è rotondo ed equilibrato, con un finale fresco, lievemente tannico che ripropone le bacche di frutti di bosco. Colore rosa cerasuolo pallido, al naso esprime subito piacevoli note floreali di peonia, rosa e lavanda, seguite da sentori che evocano la dolcezza acidula dei frutti rossi di bosco, come il lampone, la mora e la fragolina, arricchite dall’amarena, dalla ciliegia e dall’arancia rossa anche in nettare. Note verdi di melissa e origano congedano il naso unite al minerale chiaro di arenaria. Al palato è morbido, fresco e con lievi sensazioni tanniche, fluido nella beva e piacevole nel riproporre la frutta rossa, i fiori e le erbe aromatiche. Sapido ed equilibrato, il finale è rinfrescato dalla buona acidità, dalla leggera tannicità e dai ricordi di fragolina di bosco e ribes.
L’abbinamento: goloso insieme ad alici fritte, ripiene di mozzarella ed erbe aromatiche.

 

MelaRosa Rosé Extra Dry 2019
Vino spumante

Gradazione: 11,5% vol
Uve: negroamaro
Il vino: fresco e accattivante, si esprime in note di frutta dolce, erbe aromatiche e minerali. Al palato, la struttura leggera e la spalla acido-sapida ravvivano l’assaggio ed equilibrano la dolcezza tattile e degli aromi fruttati. Rosa cipria con perlage sottile. Da subito si presenta ricco e dolce, con ricordi di fragola, lampone, mora, ribes, pesca bianca, mela rossa, arancia, mandarancio anche in caramelle e nettare di frutta. La dolcezza è ravvivata dal minerale di gesso e arenaria e dal vegetale di melissa e maggiorana, unito ai fiori di lavanda. Al palato è morbido e fresco, con la carbonica sottile e tutta la frutta rossa e gli agrumi che tornano in modo preponderante. La dolcezza è equilibrata dalla sapidità e la struttura leggera conduce verso un finale fresco, lievemente salino, con ricordi di arancia e fragola al vino.
L’abbinamento: buono con una pinsa romana calda, condita con fior di latte, pomodorini confit e prosciutto cotto affumicato.

 

 

Torna alla pagina principale di Bererosa 2020 web

About the Author
Francesco D'Agostino

editor


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.