Conte Collalto – Veneto – Bererosa 2020

In Bererosa 2020 by editorLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Violette Rosé Extra Dry
Vino spumante di qualità

Gradazione: 11,5%
Uve: Manzoni moscato (incrocio tra raboso e moscato d’Amburgo)
Il vino: L’azienda Conte di Collalto, già a noi nota per la produzione di ottimi Prosecco Superiore Docg da uve glera, stupisce per questo elegantissimo spumante rosé, frutto di un originalissima uva. Il suo luminoso colore rosa buccia di cipolla solcato da perlage finissimo ci anticipano eleganza, ma anche piacevolezza. Troviamo al naso note immediatamente agrumate di mandarino e arancia bionda, gelso bianco, pesca bianca, albicocca, leggera fragolina di bosco, fresche note di menta, mandorla (anche in confetto) e, rispettando il nome, anche violetta e mughetto; tutti percorsi da respiri minerali gessosi, più decisi nel finale. In bocca è fresco, morbido, di medio corpo e ben equilibrato per un retrolfatto che conferma la spiccata presenza fruttata di agrumi freschi e dolci.
L’abbinamento: perfetto su mazzancolle alla griglia.

 

Colli Trevigiani Sogno Rossorosa 2018
Igp

Gradazione: 12% vol
Uve: incorcio Manzoni 2.15
Il vino: Conte Collalto può vantare di essere probabilmente l’unica a produrre vini dai quattro diversi vitigni dal nome incrocio Manzoni. Con questa versione in rosa, realizzata con quello che è noto anche come Manzoni rosso, ha voluto aprire altre strade che riuscissero a conferire al vino un’espressione più giovane e moderna. Di colore rosa corallo luminoso, regala all’olfatto profumi fruttati di melagrana, pompelmo rosa, note di amarena, pesca bianca, mela Fuji e rosa canina, con vaghi riflessi di frutto sotto spirito. Al palato è fresco, morbido, di media struttura, dotato di una scia salina che tende a focalizzare l’assaggio sulla lingua. La componente alcolica bilancia e il risultato è un frutto leggermente più maturo al retrolfatto, dove si aggiunge il pan di Spagna con bagna di alchermes e un finale leggermente ammandorlato.
L’abbinamento: adatto a piatti di carne bianca come involtini di arista al tegame con ragù di mele e prugne.

 

Torna alla pagina principale di Bererosa 2020 web

About the Author
Francesco D'Agostino

editor


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
[do_widget id="mc4wp_form_widget-2"]

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.