COLORFOOD @ EXPO2015: da Tel Aviv a Vallefredda

In Eventi speciali, In evidenzaby vventuratoLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il primo shooting fotografico di Dan Lev del progetto Colorfood  , il 23 e 24 marzo 2014 all’ Antonello Colonna Resort di  Labìco

 ColorFood_White_Dan_Lev

COLORFOOD – la mostra fotografica ideata e curata dal food photographer israeliano DAN LEV con il Creativity Lab ICPO (Italia / Israele) e realizzata in co-produzione con l’Antonello Colonna Resort & Spa a Vallefredda e Food Confidential di Nerina Di Nunzio – è un percorso fatto di tappe tra Israele e Italia, ma anche di colori, di cibo che si guarda ma non si mangia, di chef che creano ma non cucinano. Un viaggio lungo un anno, che finirà nel 2015 in occasione dell’Expo, dove tutti gli scatti fotografici di Dan Lev saranno esposti nel padiglione Israeliano.

La prima tappa ci sarà questa domenica 23 marzo 2014 quando sette chef italiani si daranno appuntamento nel Resort di Antonello Colonna a Labìco a due passi dalla capitale.
COLORFOOD dimostra che i cuochi sono anzitutto artisti ed il colore è la chiave per entrare nel mondo creativo dello chef. Sarà dunque il colore il punto di partenza, l’elemento determinate che ha dato vita alle creazioni che i sette chef realizzeranno sotto l’obiettivo di Den Lev.

Rosso per  Francesco Apreda, Bonetta dell’Oglio e Antonello Colonna. Lo chef dell’Imago si ispira ad una immagine del Vesuvio al tramonto. Bonetta dell’Oglio, si sente lei stessa un vulcano e affianca al rosso e all’arancio del fuoco ma anche il verde, perché nonostante le colate laviche riesce con forza a venir fuori.  Antonello Colonna, non poteva scegliere colore diverso, lui stesso si dice ossessionato dal rosso che da sempre colora la porta dei suo ristoranti ( quello di Labico e quello di Roma) ma che sin dall’inizio è stato il suo colore simbolo.  Per Colorfood ha pensato ad un’opera con un titolo che è tutto un programma: “Liberi tutti”. Bianco e Nero per Luigi Taglienti, a rappresentare il contrasto per antonomasia, il dualismo storico ma anche l’equilibrio nei massimi contrasti, gli estremi del colore che assieme creano un’armonia che rievoca eleganza, personalità e minimalismo estetico.  Francesca Castigliani sceglie il giallo, la luce che ‘accende’ una finestra nel buio della sera, il colore che esprime energia e allegria, quello che prova quando è al lavoro sui suoi dolci. Heinz Beck, punta sulla tonalità del rosa che il ghiaccio può assumere, in base ai riflessi del sole e dell’atmosfera, come nell’iceberg fotografato dal duo Inka e Niclas a nord della Norvegia. Cristina Bowerman ha scelto di giocare con il color carne, il colore della pelle traendo ispirazione dalla scultura di Cattelan – L.O.V.E. (acronimo di libertà, odio, vendetta, eternità) – che dal 2010 campeggia, tra le polemiche, in Piazza degli Affari di fronte alla sede della Borsa di Milano. Una mano intenta nel saluto fascista con quattro dita mozzate tranne il dito medio, osceno e irriverente ma anche diretto e simbolico.

Nel corso dell’anno, molti altri saranno gli chef che si alterneranno, ecco l’elenco completo:

ELENCO DEGLI CHEF ITAIANI
Francesco Apreda, Heinz Beck, Cristina Bowerman, Francesca Castigliani, Antonello Colonna, Bonetta dell’Oglio, Luigi Taglienti. Hanno già confermato la loro futura partecipazione anche Moreno Cedroni, Enrico Crippa e Davide Scabin.

ELENCO DEGLI CHEF ISRAELIANI
Erez Komrovski, Aviv Moshe, Segev Moshe, Israel Aharoni, Shaul Ben Aderet, Avi Steintz, Miki Shemo, Eyal Lavie, Avivit Priel, Victor Gloger, Eran Shvartzbard, David & Yosef, Amir Chalfon, Yaron Kastenbaum, Omer Miller, Tom Franz, Hila Alpert, Haim Cohen, Shaily Lipa, Maya Darin, David Frankel.

 

About the Author

vventurato

Summary
Event
Colorfood
Location
Food Confidential,Labico,Lazio
Starting on
03/23/2014
Ending on
03/24/2014

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.