Ricetta – Coscia di faraona ripiena di funghi porcini e trevigiana con fonduta e tartufo nero – Chef Gabriella Masucco del ristorante Le Vigne e i falò di Castagnito (Cn)

In Ricette, Terra by vventurato1 Comment

Condividi
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

 

0 da 0 voti
Stampa

Coscia di faraona ripiena di funghi porcini e trevigiana con fonduta e tartufo nero

Ecco la ricetta della coscia di faraona ripiena di funghi porcini e trevigiana con fonduta e tartufo nero, proposta dallo chef Gabriella Masucco del ristorante Le Vigne e i falò di Castagnito (Cn)

Keyword faraona, fontina, radicchio rosso di Treviso, tartufo
Porzioni 4 persone
Chef Gabriella Massucco

Ingredienti

  • 4 cosce di faraona
  • 150 g di funghi porcini
  • 1 testa di Radicchio Rosso di Treviso
  • 1 tartufo nero
  • 3 foglie di alloro
  • Rosmarino
  • Burro
  • Aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale pepe.

Per la fonduta

  • 200 g di Fontina
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaio di fecola
  • 1 uovo

Istruzioni

  1. Disossare le cosce di faraona lasciandogli l’ultimo osso, salare, pepare e imburrare l’interno e l’esterno.
  2. Pulire i funghi, tagliarli a dadini, rosolarli con aglio tritato e una foglia di alloro; a cottura quasi ultimata aggiungere il radicchio tagliato a julienne e il sale.
  3. Farcire le cosce con il ripieno appena preparato, arrotolarle e avvolgerle in un foglio di alluminio con il rosmarino; cuocere quindi in forno a 170 °C per cinquanta minuti.
  4. Preparare nel frattempo la fonduta tagliando la fontina a cubetti e scogliere in una pentola con un tuorlo d’uovo, la fecola e il latte facendo attenzione a non far bollire la salsa.
  5. Quando la faraona sarà cotta eliminare l’alluminio, tagliare le prime due fette senza osso e adagiare in un piatto sopra la fonduta.
  6. Ultimare con il tartufo nero a lamelle.

Note

Questa e un’altra ricetta della chef Gabriella Massucco, potrete trovarle all’interno del numero 151 di Cucina & Vini.

 

About the Author

vventurato


Condividi
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Comments

  1. Pingback: Le Strade della Mozzarella approdano a Londra

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.