FILTRA GLI ARTICOLI

Pane perduto al cioccolato fondente

Il pane non si butta, mai! Con quello raffermo si possono fare polpette, zuppe e perché no anche dolci. Come questo pane perduto di Elisabetta Guaglianone, chef e patron insieme al marito Vincenzo Mancino di Proloco Trastevere. Un grazioso locale romano dove pranzare, cenare ma anche fare la spesa grazie ad una ben fornita bottega annessa.
Portata Dolci
Cucina tradizionale
Porzioni 4 persone
ane perduto al cioccolato fondente
0 da 0 voti
VOTA
Chef Elisabetta Guaglianone

Ingredienti  

  • 500 g di mollica di pane raffermo
  • 250 g di panna fresca
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 50 g di cacao amaro
  • 200 g di burro nobile
  • 150 g di zucchero a velo 
  • 1 bacca di vaniglia
  • 3 uova bio
  • 10 g di sale

Per la guarnizione

  • panna montata
  • scaglie di peperoncino

Istruzioni 

Per la base del dolce

  • Versare la panna in una ciotola e aggiungere la mollica di pane. Fare in modo che il pane sia ben intriso di panna senza farlo però diventare troppo molle quindi strizzarlo e versarlo in una ciotola o in una planetaria. Aggiungere lo zucchero e le uova e la polpa di vaniglia e iniziare a montare (eventualmente con una frusta) unire il burro e il cioccolato fusi e sale, sempre montando. Unire per ultimo il cacao in polvere

Per la cottura

  • Preriscaldare il forno a 180 °C. Imburrare uno stampo da plumcake e versare all'interno il composto. Cuocere in forno, meglio se ventilato, per circa mezzora. Per essere sicuri della cottura, fare la classica prova dello stecchino. Sformare e lasciar raffreddare.

Per la finitura

  • Servire il pane perduto tiepido tagliato a fette, accompagnato da panna montata e una spolverata di peperoncino.