Trebbiano d’Abruzzo Ciccio Zaccagnini

In In evidenza, Profili diVini, Vino by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

San Clemente Trebbiano d’Abruzzo
Ciccio Zaccagnini Lineamenti di vigna

Zaccagnini per l’Abruzzo è il vino, dentro e fuori i confini nazionali. Questo è storia. Dagli anni Novanta ha cavalcato tutta la grande rivoluzione enologica partecipando in prima persona alla creazione di nuova cultura, nuovi gusti e nuovi protagonisti in Italia e nel mondo. Da allora il panorama enologico abruzzese è totalmente cambiato. Accanto a lui da sempre, affine e insuperabile, l’enologo Concezio Marulli. E poi Marcello Zaccagnini è arte e sensibilità, e questa è un’altra storia che si intreccia voluttuosamente alla prima. Infaticabile, avanza passo dopo passo. Dalle vigne, passione e responsabilità ereditate dal padre, all’arte, respiro dell’anima, finché riesce a congiungerle e nascono così esposizioni permanenti tra le viti, tra i grandi vini, essi stessi arte. Un museo nella natura con le firme di tanti grandi…Beuys, Cascella, Colalongo, Summa, anche Simone Zaccagnini, suo figlio. Musica, poesia, pittura, scultura, architettura, un vortice creativo che coinvolge tutte le arti, tutte le tecniche e che lascia il segno dentro e fuori la fantastica sede di Bolognano nella suggestiva valle dell’Orta, non lontano dalla famosa abbazia di San Clemente. Luoghi e vini e vini che vale la pena visitare, specialmente a fine vendemmia, quando ogni anno si ritrovano tanti artisti internazionali per lamanifestazione Uvarte, un evento empatico che non ha bisogno di spiegazioni. E anche il loro vino è arte per la continua ricerca di espressione e di eccellenza, senza compromessi. Importante questo San Clemente che parla a suomodo la lingua compiuta della casa, tutto equilibrio e grazia dei profumi: del trebbiano regala l’anima che si innalza dalla semplicità delle origini.
Nasce da uve che crescono ben esposte, serene, su terreno argilloso calcareo, con una resa per ettaro di sessanta quintali. È la vigna più importante, quella che porta il nome della bellissima abbazia, il campo dove nasce tutta la linea San Clemente, per primo il grandissimoMontepulciano d’Abruzzo, dai filari
esposti totalmente a sud,mentre quelli meno bollenti sono dedicati al trebbiano. La vendemmia manuale è dolce come la pigiatura, come la pressatura sottovuoto per estrarre il solo mosto fiore. Ed è già poesia. Dopo la fermentazione alcolica e malolattica ancora otto mesi di barrique. Anche se pronto l’estate successiva alla vendemmia, compratene una bottiglia e lasciatela riposare ancora qualche anno. Ne riparleremo.

CICCIO ZACCAGNINI
SAN CLEMENTE 2011
TREBBIANO
D’ABRUZZO DOC
13% vol – € 16,00
Uve: trebbiano d’Abruzzo
Bottiglie prodotte: 10.000
www.cantinazaccagnini.it
L’arte è un desiderio di espressione che hai dentro che deve trasformarsi in un progetto, in un messaggio. Questo sembra spingere Zaccagnini a creare vini che vanno ascoltati, letti. La cornice migliore è data dal contesto, dallo stato d’animo con cui si assaggia. Questo San Clemente vuole una musica gaia. Giallo dorato luminoso, al naso è gentile ed elegante nella fusione aromatica piuttosto ampia che subito racconta di arancia, cedro e fieno, legati a sentori di macchia mediterranea con infiorescenze dolci, a nocciole secche e leggermente tostate, a respiri di pietra focaia e scisto; in progressione si distende nel frutto di susina, nespola, pesca e melone bianchi, ananas,mandorla e noce, per raggiungere cenni di foglia di tabacco secca e di chicco di caffè, con una delicata alea dolce di pasticceria alle mandorle. In bocca è vivo di freschezza e sapidità perfettamente digerite dalla struttura e dalla morbidezza per un amalgama voluminosa e concreta di bella dinamica, che invita all’assaggio raccontando dei toni del naso in modo contemporaneo e molto lungo, con la componente agrumata dolce e polposa che tiene la cadenza. Sposa uno stufato di coda di rospo.

About the Author
Valentina Venturato

vventurato


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Iscriviti alla newsletter di Cucina & Vini !

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.