Super G di Courmayeur – Lo stellato Berton incontra le eccellenze firmate La Nef

In Notizie, Senza categoria by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

Una proficua sinergia tra eccellenze gastronomiche ed enologiche, un’originale e insolita location, la raffinata e speciale cucina firmata dallo chef stellato Andrea Berton, hanno permesso di realizzare la prima Stardust Dinner presso il Super G, l’Italian Mountain Club in posizione strategica sulle vette di Courmayeur famoso in tutte le Alpi per il suo collaudatissimo après ski

Lo chef stellato Andrea Berton, dell’omonimo ristorante di Porta Nuova a Milano, ha saputo creare un menu equilibrato con quattro conserve ittiche di La Nef, in altrettanti piatti, esaltate dalle sue ricette. Un altro importante partner della serata è stato Ferrari che ha proposto, in abbinamento alle diverse portate, cinque differenti espressioni della sua produzione.

La Nef, marchio di riferimento in Italia del settore (sinonimo, tra le altre cose, del prestigioso salmone affumicato Coda Nera Riserva) è un’azienda famigliare nata nel 1989 a Osimo in provincia d’Ancona, che nel corso dei suoi 30 anni di attività ha aumentato la gamma dei suoi prodotti, primo fra tutti il Salmone affumicato Coda Nera che ora è realizzato in tre tipologie Classico, reperibile in alcuni catene della GDO, Riserva e Gran Riserva (solo per il settore Ho.Re.Ca.). L’inserimento di altre referenze è stato fatto gradualmente nei decenni dal creatore di La Nef Giordano Palazzo.
Il primo antipasto della Stardust Dinner è stato un “Croccante di pane con burro all’olio extra vergine d’oliva e acciuga del Cantabrico Reserva” dove le Acciughe del Cantabrico sono pescate solo a primavera, leggermente salate e maturate per oltre dieci mesi prima della sfilettatura e la messa in olio EVO. In abbinamento il Ferrari Maximum Brut Trentodoc. Il secondo antipasto “Filetto di salmone Coda Nera Riserva all’orzo, barbabietola yogurt e tapioca croccante” ha previsto il Salmone Coda Nera Riserva ottenuto dalla tipologia Atlantica all’estremo nord della Norvegia e lavorato per l’affumicatura secondo un processo antico in Lituania. Il secondo Trentodoc è stato Ferrari Perlé 2013.
Il primo piatto “Raviolo con patate, latte cagliato e caviale Siberiano Traditional Noah” dove il caviale è stato ottenuto da uova di storioni che sono salati con il tradizionale metodo russo Malossol. Il Ferrari in abbinamento è stato il Perlé Bianco Riserva 2009 Trentodoc.
La cena è proseguita con un secondo piatto ”Filetto di baccalà Le Grand Blanc sfogliato e crema di carote al frutto della passione” dove il baccalà selvaggio proviene da merluzzi Skrei, di pregiata qualità, della Norvegia. Il Trentodoc proposto è stato il Ferrai Riserva Lunelli 2009.
Per chiudere in dolcezza Andrea Berton ha creato un “Uovo, yogurt e mango” dall’equilibrio degustativo veramente mirabile sublimato dall’abbinamento con il Ferrari Maximum Demi-Sec.
Una cena davvero “Stardust” dove ogni elemento dai piatti agli ingredienti, ai vari Trentodoc Ferrari in abbinamento è stato ottimo e piacevolissimo, con a chiudere un gran finale sotto le stelle, sulla terrazza esterna del club, con zucchero filato, grolla della felicità e buona musica.

Super G: il concept
Ispirato alle strutture ricettive dei leggendari comprensori canadesi, Super G Italian Mountain Club – inaugurato nel 2013 al Plan Chécrouit, all’arrivo della telecabina di Dolonne – è una realtà unica in Italia: al suo interno un boutique hotel con otto camere, bar, ristorante, una spa (aperta anche agli ospiti esterni) e grandi spazi all’aperto per l’après ski. Per gli sciatori, da non perdere la Terrazza Ferrari dove, oltre alle bollicine italiane, si possono gustare crudité di pesce proposte da Langosteria Fish Bar Courmayeur.

di Giovanna Moldenhauer

About the Author

vventurato


Condividi
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.