Case Bianche Vigna del Cuc Brut

In In evidenza, Profili diVini, Vinoby 280188Leave a Comment

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Case bianche Vigna del CucCase Bianche Vigna del Cuc Brut: passione e intraprendenza

Per raccontare dell’azienda vitivinicola Case Bianche, non possiamo non parlare del proprietario Martino Zanetti, imprenditore illuminato e dai molteplici interessi. Nel 1968, finito il servizio di leva come ufficiale degli Alpini, decide di non andare a lavorare nell’azienda di famiglia ma di crearsi un’attività imprenditoriale tutta sua, puntando sulla valorizzazione di selezioni di caffè gourmet e sulla passione gustativa, per coprire quella fascia di consumatori d’élite che cercavano prodotti raffinati e qualitativamente elevati. L’opportunità gli si presenta prendendo una piccola torrefazione nella Marca Trevigiana. Dal lontano 1968 sono cambiate molte cose, oggi Zanetti è a capo di tre brand di successo: il caffè Hausbrandt che ha una posizione di rilievo sia in Italia che a livello internazionale; la Birra Theresianer, di tradizione mittel-europea, che riscuote premi e riconoscimenti in tutto il mondo; i vini Case Bianche e Tenuta Col Sandago. Tre mondi diversi che hanno tuttavia una radice aziendale comune, qualità e tradizione.

Ma torniamo all’azienda vitivinicola e al vino degustato, proveniente da un cru, Vigna del Cuc, che nella nostra guida Sparkle Bere spumante 2013 è stato a un soffio dall’aggiudicarsi le cinque sfere. Un vino elegante e piacevole, bilanciato nel bel mix di fiori, frutti e verve minerale, con rispondenza gusto-olfattiva lunga e persistente. L’azienda è situata sulle splendide colline della zona a Docg di Conegliano Valdobbiadene, nel comune di Susegana, e prende il nome da un gruppo di case coloniche tutte bianche. I vigneti si estendono per circa quaranta ettari, i due terzi dei quali impiantati a glera, che danno vita alle diverse tipologie di spumanti. La cura delle vigne è svolta nel pieno rispetto dell’ambiente e della natura e in quest’ottica nasce la nuova cantina, vicino ai vigneti, per minimizzare la perdita qualitativa delle uve. La cantina è suddivisa in zone ampie che separano le varie fasi della lavorazione dell’uva: diraspapigiatura, pigiatura, refrigerazione del mosto, fermentazione dei vini, la spumantizzazione in moderne autoclavi in acciaio inox, imbottigliamento e conservazione del vino imbottigliato a temperatura controllata, oltre ovviamente a botti di rovere per l’affinamento dei vini rossi. Tra gli altri vini dell’azienda, non possiamo non menzionare il Wildbacher, grande vino rosso ottenuto dall’omonimo vitigno di origine austriaca, presente da lungo tempo solamente in questa zona.

CONEGLIANO VALDOBBIADENE PROSECCO SUPERIORE VIGNA DEL CUC BRUT 2011
11,5% vol – € 10,20
Uve: glera 95%, chardonnay 5%
Bottiglie prodotte: 100.000
www.casebianche.it

Veramente interessante al naso per un bilanciamento che non mette in risalto alcuni tratti aromatici, presentandoli e ripresentandoli in modo alternato; in bocca conferma la sua importante fattura bilanciata e croccante, progressiva, dove anche il fiore riesce a esprimersi in persistenza. Giallo paglierino con bollicine sottili, ha naso fine e fuso nel bel mix di rosa, salvia, mughetto, cedro anche in gelatine, melissa, lavanda, acacia, pesca, ananas, banana, pera e menta, con sfumature di selce. La bocca è morbida, fresca, sapida e cremosa, di bella tessitura, con rispondenza gusto-olfattiva notevole, costante e continua, in grado di riportare tutto il bagaglio aromatico già svelato alla via diretta.

Goloso insieme a Mozzarella di Bufala Campana fritta con farina di mais bianco perla, acciughe e capperi.

About the Author

280188


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.