Lazio Prezioso – Austreco 2017 Lazio IGP dell’azienda Tommaso Spaziani

In Vino by vventuratoLeave a Comment

Condividi
  • 248
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    248
    Shares

Alla scoperta di quel Lazio nascosto che riesce sempre a stupirci: Austreco di Tommaso Spaziani

Di Luciano Nebbia

Riteniamo doveroso dare spazio a nuova generazione di produttori di quel Lazio nascosto che preferisce rimanere a contatto quotidianamente con la terra e con il proprio vino, lontano dai riflettori. Ecco i risultati quando questi piccoli produttori si rimboccano le maniche, dedicandosi con tutta la passione possibile al lavoro in vigna prima e in cantina poi, con un occhio alle tradizioni ataviche e con l’altro che guarda alle tecnologie moderne. Siamo nelle campagne di Sgurgola sulla direttrice verso Frosinone, pochi ettari di vigna, circa quattro, attualmente due tipologie di vino, il bianco, Sculca, una Passerina del Frusinate Igp, e Austreco, un rosso da uve cabernet sauvignon (70%) e merlot (30%), Lazio Igp. Ci sarebbe anche un’altra etichetta, un Syrah 100% che al momento non è disponibile poiché, a causa di gelate tardive dell’irruzione dei cinghiali in vigna, non è stato possibile produrre sia nel 2017 che nel 2018. Vi parliamo di Austreco, vino dal nome antico, che gli è stato dato per ricordare il soprannome con cui veniva chiamato dalla gente del paese il bisnonno dell’attuale proprietario Tommaso, coltivatore ai sui tempi degli stessi terreni di oggi. Oltre alla campagna originale se ne aggiunse altra, con un vigneto impiantato nel 2003 e uno nel 2014. Quest’ultimo consentirà un incremento consistente alla produzione di bottiglie nei prossimi anni.

Austreco 2017
Lazio Igp
Alcol: 13,5 % vol
Bottiglie prodotte: 1.500 (in futuro 5.000)
Prima annata prodotta: 2016
Costo bottiglia franco cantina: € 5,00

Colore rubino intenso, limpido. Il naso, pur mettendo in risalto note leggermente e piacevolmente rustiche, è immediatamente pervaso da frutta rossa e scura, succosa e matura di marasca, mora, mirtillo, prugna, arancia rossa e carruba; seguono note speziate di pepe e noce moscata, toni cioccolatosi e di tabacco scuro, chiudendo con respiri minerali scuri di scisto. In bocca è avvolgente, caldo, sapido, dotato di una buona verve acida e di un tannino presente ma levigato, per un insieme di discreto corpo e in buon equilibrio. Retrolfatto che conferma tutta la succosità del frutto rosso con marasca e carruba in primo piano.
Vino che ben si adatta alle preparazioni tipiche regionali, lo abbiamo pensato insieme a delle fettuccine al ragù, con involtini di manzo.

About the Author

vventurato


Condividi
  • 248
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    248
    Shares

Leave a Comment

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.