FILTRA GLI ARTICOLI

Nuovissima (ri)apertura questa de I Vitelloni. Siamo in zona San Giovanni, storico quartiere della capitale che a dire il vero è sempre stato un pò scarso di validi indirizzi dove poter mangiare bene, ed in questo contesto s’incastra perfettamente questa nuovo locale. I Vitelloni – il cui nome rimanda necessariamente al grande cinema italiano a cui fa omaggio l’arredamento e l’architettura del locale –  è un indirizzo buono in cui recarsi in ogni momento della giornata. Apre infatti alle 5 per la colazione. Il laboratorio di pasticceria è interno ed è da lì che arrivano tutte le dolcezze da abbinare al caffè o al cappuccino, come lievitati, croissant, frolle, biscotti e tanto altro. Interessante anche la formula aperitivo sia mattutina che serale, infatti con soli 8 euro si può scegliere una delle tante creazioni ad opera del resident bar tender in abbinamento a una vasta selezione di sfiziosità espresse dalla cucina. Bello e ampio è il menù che identico per il pranzo e per la cena e parla di pizze (integrali, romana, napoletana e gluten free), fritti, taglieri, sfoglie di pane, burger e ovviamente primi, secondi e dessert. Se è ampia la scelta è anche generoso lo spazio che I Vitelloni mette a disposizione , vale a dire 700 mq nei quali trovano posto oltre 250 sedute. Tra i primi della carta, trovate anche questi gnocchi di cui vi presentiamo la ricetta.
 

Gnocchi di patate al sugo di cernia e la sua pancetta

Ecco la ricetta degli nocchi di patate con sugo di cernia e la sua pancetta dello Chef Alessandro Bianchi del Ristorante I Vitelloni di Roma
Portata Primi piatti
Cucina innovativa
Porzioni 4 persone
Gnocchi di patate con sugo di cernia e la sua pancetta
No ratings yet
VOTA
Chef Alessandro Bianchi

Ingredienti  

  • 340 g di gnocchi di patate

Per il sugo di cernia

  • 500 g di cernia
  • 350 g di pomodori pelati
  • 4 gambi di prezzemolo
  • 3 spicchi d’aglio in camicia
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • pepe

Per la pancetta di cernia

  • 40 g di filetto di cernia
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di sale
  • 1 cucchiaino di pimenton
  • Semi di finocchio
  • Rosmarino
  • Pepe

Istruzioni 

  • Avviare subito la preparazione della marinatura, quindi pulire il pesce eliminando viscere e pelle.
  • Recuperare la lisca e la testa priva degli occhi; sfilettarlo e tenere da parte un filetto del peso di circa 40 grammi.
  • Mettere da parte il resto della polpa.
  • Marinare il filetto di cernia con lo zucchero di canna e il sale per circa 12 ore.
  • Nel frattempo preparare un mix con pimenton, semi di finocchio e aghi di rosmarino.
  • Ricoprirne il filetto precedentemente marinato, e lasciare per altre 12 ore continuando di nuovo la marinatura.
  • Tagliare a pezzi la lisca e la testa privata degli occhi, quindi rosolarle in padella con un filo di olio extravergine di oliva, i pelati, il prezzemolo e gli spicchi di aglio.
  • Aggiustare di sale e pepe e cuocere per circa 20 minuti, quindi passare il tutto al colino a maglia fine ottenendo un fondo liscio.
  • Tagliare a cubetti la polpa, precedentemente messa da parte, quindi rosolarli in padella con un filo di olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio in camicia.
  • Quando il pesce avrà la tipica crosticina, aggiungere il fondo precedentemente ottenuto e fare insaporire continuando la cottura a fuoco medio per circa 10 minuti.
  • Nel frattempo cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e bollente, scolarli non appena verranno a galla e tuffarli nella padella con la cernia.
  • Mantecarli.
  • Disporre gli gnocchi all’interno di una fondina, accompagnati con delle fette di pancetta di cernia marinata, precedentemente scottata in una padella rovente.

Note

I Vitelloni
Via Amiterno, 42/60 – San Giovanni in Laterano
00183 Roma
Tel. 06 708 1150
Email: info@ivitelloni.it
Web: http://www.ivitelloni.it