San Salvatore 1988 – Campania – Bererosa 2020

Paestum Rosato Vetere 2019
Igp

Gradazione: 11,5% vol
Uve: aglianico
Il vino: ha carattere nel porgere con garbo dei “contrari” che invitano alla scoperta e in bocca è molto fresco, ma ben dotato di morbidezza e cremosità da invitare continuamente al riassaggio. Di un delicato e fascinoso rosa corallo chiaro, è subito disponibile e invitante nel porgersi leggiadro e molto fresco, dolce e salino. Rosa, mughetto e glicine dialogano con pompelmo rosa e limone, con pesca, mela, susina, arancia, fragola e salgemma. Si aggiunge la nocciola secca insieme a toni di arenaria e fiore di sambuco, ed ecco il lampone con albicocca, ciliegia e menta essiccata. Fresco e sapido, ma ben dotato di morbidezza e di una tessitura agile e continua per un insieme che si allunga sull’acidità succosa e salina. Ritrova un frutto vivace avvolgente, in macedonia, accompagnato dalla progressione salina che aumenta il gusto e invita a un nuovo calice. San Salvatore 1988 – Campania – Bererosa 2020
L’abbinamento: perfetto su un crudo di triglie con fragole, pepe nero, menta ed extravergine. San Salvatore 1988 – Campania – Bererosa 2020


Torna alla pagina principale di Bererosa 2020 web