FILTRA GLI ARTICOLI

Risotto cacio e pepe, caciofiore, tartufo e culatello di Zibello

Cosa c'è di meglio che unire culatello di Zibello, tartufo nero e un bel risotto cacio e pepe? Preparazione sufficientemente semplice e rapida, gusto sopraffino! Provare per credere
Portata Primi piatti
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone
Risotto cacio e pepe, caciofiore, tartufo e culatello di Zibello
5 from 1 vote
VOTA
Chef Andrea Fusco

Ingredienti  

  • 500 g brodo vegetale
  • 240 g riso Carnaroli
  • 8 fette di culatello di Zibello
  • 80 g pecorino
  • 60 g Parmigiano Reggiano invecchiato 30 mesi
  • 50 g burro
  • 1 scalogno
  • 40 g tartufo nero grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • alloro
  • Qualche rametto di maggiorana
  • sale
  • pepe al mulinello

Per la guarnizione

  • qualche rametto di maggiorana
  • Qualche rametto di maggiorana

Istruzioni 

  • In una casseruola con un velo di olio, venti grammi di burro e una foglia di alloro far rosolare lo scalogno tritato con l’aglio. Non appena cominceranno a dorarsi unire il riso, tostarlo e amalgamarlo con il brodo bollente, via via che asciuga , mescolando ogni tanto. Dopo circa dieci minuti incorporare la metà dei formaggi amalgamando bene e completare la cottura.
  • Mantecare lontano dal fuoco il risotto con il restante burro ben freddo, i formaggi, la metà del tartufo e un’abbondante macinata di pepe al mulinello fatta al momento. Lasciar riposare per qualche minuto.
  • Intanto foderare quattro stampini semisferici monoporzione con le fette di culatello sistemandole a croce e lasciandole debordare leggermente. Distribuire negli stampini il risotto, coprire con le fette di culatello che sbordano e capovolgere uno in ciascun piatto, sfilare gli stampini.
  • Al centro di ogni cupola distribuire un poco di “caviale” di tartufo realizzato amalgamando quello restante con un filo di olio. Guarnire con foglie di maggiorana.

Spumante Metodo Classico Pas Dosé D’Araprì 0,75 L